A Baritalia la carica dei 33 e i magnifici 9 (+9)

I trentatre migliori twist sui classici emersi dalle tre tappe di Baritalia, giudicati da nove tra i più influenti e competenti bartender della scena milanese. Per la finale dell’edizione 2019, Baritalia è tornata a Milano. Mettendo in scena una sfida tra team che ha alternato miscelazione, spettacolo, chiacchiere sul mondo del bar, divertimento e professionalità. Dimostrando il valore della condivisione e dello scambio tra bartender, veri tratti distintivi di Baritalia fin dalla prima edizione. La finale ha visto svolgersi due sfide in una: la prima sfida tra gli undici team finalisti, in rappresentanza delle undici aziende partner di questa edizione, frutto delle selezioni delle tappe di Roma, Bari e Milano. Undici squadre, composte dai tre vincitori delle tappe di Baritalia e dal loro coach, che hanno dato dimostrazione di come dietro il banco la diversità di talenti e la collaborazione possano produrre grandi frutti. La seconda sfida per decretare i migliori nove twist sui cocktail più venduti del momento, veri protagonisti dei laboratori di quest’anno. Tra una sfida e l’altra, i partecipanti (580 in tutto nei due giorni milanesi) hanno potuto approfondire la storia del vermouth con Fulvio Piccinino, discutere del futuro del mestiere di bartender con Flavio Angiolillo e conoscere le ultime novità tecnologiche, come la macchina per la sonificazione, da Dario Comini.

  • “Altro…”

    Una supergiuria, composta da nove big del calibro di Luca Angeli, Flavio Angiolillo, Francesco Cione, Dario Comini, Enrico Frog Contro, Giacomo Diamante, Alessandro Melis, Edoardo Nono e Fulvio Piccinino, ha premiato i team e i migliori twist. Riguardo ai team si sono classificati sul podio quelli di: Campari Academy (1° classificato con Cosimo Neri, Raffaella Fortunati, Mario Lorusso), Kimbo (2° classificato con Rebecca Sanzone, Eduardo Borrell Prieto, Lorenzo Fallovo) e Nonino (3° classificato con Riccardo Di Dio Masa, Dario Guida, Ioris Mauro). Mentre, i nove migliori twist (di cui trovate le ricette) premiati dalla giuria sono stati:

    Americano: Saverio Casella (Montenegro)
    Daiquiri: Riccardo Di Dio Masa (Nonino)
    Dry Martini: Gianmaria Ciardulli (Molinari)
    Gin Tonic: Filippo Laccu (Coca-Cola Hbc Italia)
    Margarita: Lorenzo Fallovo (Kimbo)
    Moscow Mule: Eduardo Borrell Prieto (Kimbo)
    Negroni: Cosimo Neri (Campari Academy)
    Old Fashioned: Federico Manzi (Montenegro)
    Spritz: Raffaella Fortunati (Campari Academy)

    Alla prossima edizione! A.M.

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome