Panella, panificio luxury al binario 12

Una luxury bakery al binario 12. Non è un nuovo libro magico della Rowling, ma l’ultima apertura della Stazione Termini di Roma, dove il famoso panificio Panella ha di recente inaugurato un nuovo punto vendita proprio di fronte alle partenze e agli arrivi dei treni ad alta velocità. Fondata nel 1929 da Augusto Panella e tuttora nelle mani della famiglia, la panetteria di via Merulana a Roma è sinonimo di qualità. È un punto di riferimento del quartiere Esquilino, non lontano dalla stazione, e nonostante l’aspetto classico del suo punto vendita principale ha sempre lavorato sull’innovazione, precorrendo i tempi, come quando negli anni Ottanta iniziò a lavorare il pane senza glutine.

  • Espandi

    Per il suo sbarco a Termini, Panella ha stretto un’alleanza, oltre che con Chef Express, titolare dello spazio di 70 mq, anche con Lavazza, che si occupa della sezione caffetteria. La famosa azienda del caffè ha selezionato per questo punto vendita tre miscele per Panella a Roma Termini: Etigua, 100% Arabica e presidio Slow Food, Granespresso, blend tradizionale, Espresso Deca, senza caffeina. Nelle intenzioni di Chef Express, la scelta di Panella per riempire questo spazio in un punto così cruciale è un chiaro segnale della volontà di rispondere a una clientela travel più esigente, com’è quella che frequenta i treni ad alta velocità, con un servizio aperto dalle 5 alle 22 e 16 dipendenti. È una clientela prevalentemente business, a cui va dedicata un’attenzione particolare per una colazione e un pasto veloce che si faccia ricordare, anche in modalità grab&go (prendi e vai). A questo si aggiunge lo spazio Emporio con prodotti Panella take away e souvenir a tema cibo, confezionati in box eleganti. Il design del corner è ricercato e curato nei dettagli. L’idea era di ricreare una “bottega storica ma nel presente”. Come materiali sono stati scelti il rame e il ferro, dettagli luxury a contrasto con i toni caldi del legno del soffitto lamellare e con le cementine montate a terra che ricordano gli storici pavimenti romani.

CONDIVIDI

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome