Milano torna capitale del caffè

Succederà dal 30 novembre al 2 dicembre al Superstudio Più di via Tortona dove si terrà la seconda edizione del Milan Coffee Festival, evento internazionale che celebra il caffè in tutte le sue declinazioni con un fitto programma di degustazioni gratuite, workshop interattivi, performance di baristi, torrefattori e mixologist e persino una mostra fotografica, dal titolo emblematico “People of Milan”. Forte del successo riscosso al debutto italiano, il format internazionale ideato da Allegra Events, approdato lo scorso anno a Milano dopo aver spopolato a Londra, Amsterdam, New York, Los Angeles e Cape Town, intende consolidare anche in Italia il suo posizionamento come evento di riferimento per gli amanti del caffè e gli operatori del settore.

  • “Altro…”

    Sono circa 6mila i visitatori attesi, di cui 2mila addetti ai lavori e 4mila appassionati e curiosi del mondo del caffè. Come già per gli operatori, ai quali è dedicata l’ultima giornata, anche i coffee lover possono accedere gratuitamente registrandosi all’apposito link. Il calendario degli appuntamenti è decisamente fitto, come pure le attività e le esperienze dedicate ai visitatori nelle diverse aree espositive. The Lab, sponsorizzato da Lavazza, offre un programma interattivo di dimostrazioni, workshop, degustazioni e conferenze che coinvolgono speaker di primo piano quali Andrea Sanapo, a portare l’attenzione del pubblico su temi quali etica, qualità e sostenibilità dell’industria degli specialty coffee. Ancora, panel dedicati al ruolo delle donne nell’industria del caffè, l’evoluzione delle caffetterie milanesi e l’importanza dei social media per lo sviluppo del settore in Italia. The True Artisan Cafè è il pop-up in cui si alternano caffetterie e torrefazioni indipendenti, italiane e non, proponendo bevande e cocktail d’autore e offrendo al pubblico la possibilità di incontrare gli artigiani del caffè. Anche quest’anno non manca Latte Art Live, con una serie di dimostrazioni e competizioni fra i maggiori esperti di questa arte sempre più raffinata. The Brew Bar vede protagoniste le preparazioni a filtro, mentre The Roaster Village è il punto di incontro dei piccoli torrefattori italiani di qualità che hanno la possibilità di servire e fare conoscere le proprie specialità. Roast Master è il nuovo contest focalizzato sull’arte della tostatura degli specialty coffee articolato in tre giornate di prove, che ha visto trionfare per primi ad Amsterdam i torrefattori di White Label Coffee. Infine la competizione Crush the Rush, con un team di baristi alle prese con la realizzazione di drink a base caffè utilizzando la macchina K90 de La Marzocco. La tre giorni si avvale inoltre del contributo e delle numerose iniziative promosse da Gruppo Cimbali, con i marchi La Cimbali e Faema, Brita, Alpro, Eureka, Falcon Specialty e Ditta Artigianale. N.R.

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome