Facebook e poco altro. Pubblici esercizi poco digitali

Forti sul prodotto (scelta e preparazione delle materie prime), ma deboli sulla gestione, sul marketing e soprattutto sull'innovazione digitale: è la fotografia dei pubblici esercizi italiani che emerge dal Rapporto Ristorazione 2017 di Fipe. Secondo l'indagine realizzata con il Politecnico di Milano, solo il 59% hanno un account attivo sui social: tutti su Facebook, con Instagram e Google+ staccati. Sulle recensioni sembrano aver aggiustato il tiro: il 43% le vedono come un'opportunità, contro un 26% che le giudica un problema.

  • Espandi


    Il rimanente 30% si divide tra chi non le ritiene né l'una né l'altra cosa e chi non si esprime. Tra gli "scettici", il principale motivo di difficoltà risiede nella mancanza di una efficace azione di controllo capace di scongiurare l'uso fraudolento del sistema. Le recensioni false, insomma, sono ancora uno spauracchio per molti.

    Nonostante oltre 4 su 10 giudichi positivamente le recensioni, ben poco fanno qualcosa per guadagnarsele.

    Le loro attività si limitano perlopiù ad azioni di controllo: leggono le recensioni sui siti (81%) e cercano commenti e opinioni su blog e community (23%).

    Solo il 27% spinge i clienti a scrivere recensioni, mentre appena il 6% ha previsto una sezione dedicata sul sito.

    Poca tecnologia nella gestione dei pubblici esercizi

    Se la digitalizzazione è scarsa sul fronte della comunicazione esterna, quando si guarda all'interno le cose vanno addirittura peggio. Nella gestione dei processi, infatti, solo il 40% utilizza strumenti tecnologici. Nella maggior parte dei casi, la tecnologia viene utilizzata per le attività che coinvolgono i clienti, mentre è davvero molto scarso il supporto degli strumenti di gestione più evoluti nel lavoro di back office.

    La soluzione più diffusa in campo tecnologico è, infatti, l'uso di palmari o tablet per la gestione degli ordini (17%), seguita dalla fatturazione elettronica (13%); il 10% ha un software che gli consente di monitorare la sala, qualcuno in più (13%) ce l'ha per monitorare il magazzino.

    Pochissimo diffusi i software per gestire acquisti, fornitori, tavoli e dipendenti (8%) e quelli per la creazione e gestione del menu (menu engineering), limitata al 7%.

59
Sono presenti
99
Facebook
53
Instagram
48
Google+
33
Twitter
12
Linkedin
11
Pinterest

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here