Gin Edgar Sopper, il London dry di Gruppo Montenegro

Gin Edgar Sopper_Gruppo Montenegro
Il Gruppo amplia il suo portfolio di brand di proprietà con questo nuovo gin premium, entrando nel fiorente mercato del distillato

Gruppo Montenegro ha il suo gin. Si chiama Gin Edgar Sopper ed è un London dry premium con il quale il Gruppo entra nel fiorente mercato del distillato con un prodotto di proprietà, ampliando al tempo stesso la sua gamma di brand.

Un lancio dunque strategico, considerando che il mercato del gin pare non conosca freni alla sua corsa, come rilevato da una recente indagine della società di ricerca Iri, che sottolinea come questa categoria di spirit negli ultimi 2 anni si sia contraddistinta per trend di crescita, sia in termini di fatturato, incrementato del 33%, sia di volume, salito del 20%. Performance che neanche la crisi ha rallentato. Il distillato, insomma, continua a conquistare favori sia presso i bartender sia presso i loro consumatori.

Prodotto in Inghilterra da una delle più antiche distillerie del Paese, Gin Edgar Sopper (alc 40% in vol) è realizzato con cinque botaniche: ginepro, coriandolo, radice di angelica, scorza di limone e pepe di Cubebe. Si presenta al naso con un bouquet ricco ed equilibrato, dove emerge la nota balsamica del ginepro, mentre al palato è secco, come nella tradizione dei London dry, ma al tempo stesso morbido, caratterizzandosi per le gradevoli e persistenti note vegetali di angelica e coriandolo, che accompagnano quelle del ginepro. Caratteristiche che lo rendono molto versatile e adatto anche a essere servito liscio, oltre che utilizzato nella miscelazione per la preparazione di cocktail classici, loro rivisitazioni e nuove creazioni.

Un esempio sono Aviation ed Edgar Collins, le interpretazioni dei due grandi classici firmate da Rudi Carraro, global brand ambassador di Gruppo Montenegro. Nel primo Gin Edgar Sopper si unisce a Maraschino Buton, Crème de Violette e succo di limone; nel secondo, invece, a succo di limone e sciroppo di zucchero, guarendo connuna fetta di limone.

A sottolineare il posizionamento premium di questo gin il suo pack originale ed elegante: una bottiglia (formato 1 l), impreziosita da rilievi estesi per tutta la sua lunghezza, che richiamano le grandi vetrate di Kew Gardens, il fanoso orto botanico di Londra e uno dei simboli architettonici della città. A campeggiare sull’etichetta uno dei leggendari corvi imperiali che da secoli vivono nella Torre di Londra: Edgar Sopper. Si narra che questo corvo, per attirare l’attenzione del Guardiano della Torre, si finse morto. Quando l’uomo lo raccolse tra le mani allarmato, gli beccò il dito per poi volare via gracchiando enormi risate da corvo.

REGISTRATI SU PREMIUM.BARGIORNALE.IT
E SCARICA LO SPECIALE GIN

Le ricette di Rudi Carraro

Aviation 

Ingredienti: 5 cl Gin Edgar Sopper, 1,5 cl Maraschino Buton, 0,75 cl Crème de Violette, 1,5 cl Succo di Limone

Preparazione:

shake & strain

Decorazione:

una ciliegia

Bicchiere:

coppetta

Edgar Collins

Edgar Collins_Gin Edgar Collins
Ingredienti:

6 cl Gin Edgar Sopper, 2,5 cl succo di limone, 1,5 cl sciroppo di zucchero, top di soda

Preparazione:

shake & strain

Decorazione:

fettina di limone

Bicchiere:

Collins

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome