Florence Cocktail Week valorizza i migliori locali di Toscana e Venezia

Disegno di Alfredo Del Bene per Florence Cocktail Week, grafica di Studio 27 Progetto Editoriale
Arrivata alla 6.a edizione di Florence Cocktail Week e alla 3.a edizione di Tuscany Cocktail Week, il team di Paola Mencarelli si lancia alla conquista dei cocktail bar di Venezia.

Chi la conosce, l'ha ribattezzata la "Regina della Florence". Si tratta di Paola Mencarelli, fondatrice e direttore creativo dal 2016 di un evento diventato di fama internazionale come Florence Cocktail Week, circuito dei migliori locali di miscelazione della città fiorentina.

Partito anche sotto l'impulso di un viaggiatore internazionale e imprenditore delle notti fiorentine come Lorenzo Nigro, la sua costruzione richiede le migliori energie di un team all'americana che è cresciuto fino a contare una decina di collaboratori:
Bianca Grisolia, PR manager, Communication Manager e Brand Strategist ma soprattutto Maestra dello Scatto e Fotografa Ufficiale della manifestazione
Federico S. Bellanca, giornalista e Key Account
Alfredo Del Bene, Illustrator
Antonia Lo Casto, Barman Teacher in Hotel School
Beatrice Mencattini, Brand Manager, Press Office, Social Media Manager
Valentina Lippi, PR, Events Coordinator
Michele Tommaseo, Videomaker
Martino Dini, Photographer
Julian Biondi, bartender, giornalista, collaboratore di Bargiornale e Content Manager
Veronica Gaido, Portrait Photographer.

Dalla prima edizione che poteva raccogliere solo 13 locali meritevoli di menzione, a cominciare da quelli d'hotel, la sesta edizione 2021 (20-26 settembre) è cresciuta fino a segnalare 45 esercizi di grande interesse: 16 Cocktail Bar, 13 High Volume Bar, 16 Bar d'Hotel.
Un grande lavoro che ha trovato degna testimonianza nel libro "I Signature Cocktail di Florence Cocktail Week", 143 ricette riccamente illustrate su doppia pagina, con 16 Ospiti italiani e internazionali, testi di Federico S. Bellanca, Art Direction Bianca Grisolia, edito da Giunti.

Ma l'esplorazione dei migliori locali di miscelazione non poteva fermarsi alle mura medicee.

Milano Design Week è stata così la degna cornice della presentazione (10 settembre) di due altre "avventure": Tuscany Cocktail Week (3.a edizione, 13-19 settembre) e Venice Cocktail Week (1.a edizione, 13-19 dicembre) presso la spettacolare terrazza dello studio privato dell'arch. internazionale Piero Lissoni.

Già uscita dal rodaggio, Tuscany Cocktail Week può contare su una serie di locali top: Firenze (10), Arezzo (5), Grosseto (9), Pistoia (6), Siena (8), Livorno (11), Lucca (9), Pisa (3), Prato (9).

Il rinfresco è stato curato dal pittoresco Giovanni D'Este dell'Osteria i Rusteghi di Venezia (vicino Ponte di Rialto) che ha presentato un insolito Prosciutto crudo al Prosecco di Valdobbiadene Docg tagliato a mano; Pietro Accolti Gil della Formaggeria di Roma Beppe e i suoi Formaggi con formaggi vaccini e di pecora; Lucas Kelm (bar manager Alajmo Group, Venezia) con il cocktail The Million (Campari, Marco Polo's Elixir, soda water) e Matteo di Ienno (bar manager Locale, Firenze) con il cocktail Camillo Klein (Tanqueray London Dry Gin, Vermouth di Torino Riserva Speciale Ambrato Martini, Blue Bitter, Citrus Soda).

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome