Prisma Cocktail Station, design e funzionalità in movimento

Progettata per ottimizzare il flusso di lavoro, nella versione mobile, completamente autonoma si può spostare e posizionare dove si preferesce, all’interno o all’esterno dei locali

Prisma Cocktail Station

Versatilità, praticità e design. Nasce all’insegna di questi valori Prisma Cocktail Station, la stazione cocktail professionale firmata da Prisma e disegnata in collaborazione con lo studio di architettura di Franco Driusso.

Una nuova soluzione nella quale l’azienda di San Polo di Piave, in provincia di Treviso, ha riversato tutti i suoi 40 di esperienza nella progettazione di attrezzature, elementi di arredo e cucine professionali per il mondo del fuoricasa, per offrire ai bartender una postazione altamente performante, che garantisca massima flessibilità, sicurezza, igiene e un’ottimale organizzazione del loro lavoro.

Pensata per l’uso outdoor e ideale anche per l’indoor, la stazione è realizzata in corpo unico in acciaio Inox Aisi 304, ha dimensioni di 210 x 80 x 120 cm ed è disponibile nelle versioni mobile o integrata all’interno di un banco bar.

Nella versione mobile, la stazione è completamente indipendente, per funzionare richiede solo di una presa elettrica, e può essere trasportata e posizionata in qualsiasi spazio o ambiente, grazie alle 6 ruote (heavy duty in acciaio Inox), che ne facilitano lo spostamento, e al sistema autonomo di approvvigionamento e scarico dell’acqua.

Caratteristiche che, insieme al design pulito ed essenziale, le permette di adattarsi a qualsiasi ambiente, interno o esterno al locale, o situazione, come un particolare evento, consentendo di creare un punto funzionale alla preparazione e servizio dei drink, evitando assembramenti. È inoltre anche personalizzabile, grazie a pannelli di rivestimento frontali e laterali intercambiabili e facilmente assemblabili dotati di sistema di aggancio magnetico.

Eleganza e funzionalità

Dalle linee eleganti, è dotata di vetrina espositiva ribassata frontale per le bottiglie che funge anche da bancalina d’appoggio. Il vetro frontale, dotato di serratura, è apribile, per consentire la pulizia e l’allestimento, ed è protetto da un profilo in acciaio Inox, utilizzato anche per l’applicazione di una strip led a scomparsa, mentre fianchi della vetrina sono costituiti da vetrocamera con finitura fumé, così come sempre in finitura fumé è il vetro che costituisce il suo lato superiore.

Il lato bartender è stato progettato per ottimizzare gli spazi disponibili e il flusso di lavoro ed è suddiviso in quattro aree principali. Drink rail, con corsia di appoggio e presentazione dei drink, con vaschetta di raccolta dei liquidi provvista di scarico per agevolare le operazioni di pulizia. Cutting station, per la preparazione delle guarniture, che comprende un tagliere in polietilene, foro di sbarazzo con cornice saldata e cassetto di raccolta del residuo umido. Ice Bin Station, con una vasca ghiaccio isolata (capacità 20 l) suddivisa in quattro compartimenti, ed è dotata di vaschette porta condimenti scorrevole (garnish rail) e di una bottigliera (speed rail) integrata sul fronte, mentre nella parte sottostante sono presenti due cassettoni refrigerati. Blender station, con abbassamento integrato con due prese di corrente, per l’appoggio del blender/mixer.

Estremamente pratica e funzionale nel suo design compatto la Prisma Cocktail Station racchiude anche una zona lavaggio con lavello e lavabicchieri, una base frigorifera con compressore a bordo e due cassettoni frigo, la pattumiera con apertura a vasistas per le bottiglie vuote, un vano con porta a battente per lo stoccaggio di bicchieri con doppio piano d’appoggio, il triplo serbatoio per l’acqua pulita, l’acqua di scarico e l’acqua prodotta dallo scioglimento del ghiaccio e una postazione Pos con due prese elettriche.

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome