Domina, uno splendido giardino per la location estiva dell’Argot

Domina

Domina il nuovo locale estivo firmato dai titolari dell’Argot, aprirà a Roma, il 23 maggio, in Ripa Lungo Tevere e sarà aperto dal lunedì al sabato dalle 19 alle 2 nell’incantevole location di Borgo Ripa a Trastevere. Gli ingredienti? 12 signature drink ad accompagnare un aperitivo a buffet e un servizio di pizzeria gourmet, il tutto in un incantevole giardino con divani e poltrone in cui a farla da padrone sarà il grande bancone sovrastante il pezzo forte della villa, una fontana del Bernini.

  • Espandi

    A miscelare dietro al bancone gli stessi bartender che durante l’anno animano l’Argot, Gianluca Melfa, Francesco Bolla, Mariateresa Riccio e Daniele De Angelis supportati da una squadra allargata e reclutata appositamente per gestire al meglio l’ampia location in grado di accogliere più di 500 ospiti. La carta dei drink è composta da 12 signature che in accordo con l’ambiente e con l’idea del Domina portano nomi di locuzioni latine in uso ancora oggi come l’”Ex Novo” con mix di rum, succo di lime, orzata e sciroppo di cannella o il “Libido” con rum Santa Teresa Riserva, succo di lime, sciroppo alla lavanda, creme de violette e maraschino o ancora il drink che porta il nome del locale, il “Domina” con Bitter Martini Riserva Speciale 1872, sciroppo alla lavanda, succo di limone, liquore pimento e top di Birra. I drink saranno accompagnati da un aperitivo con piatti caldi e freddi al costo di 15 euro in piedi e dai 20 ai 30 euro se seduti, in base al numero di ospiti al tavolo. Le pizze gourmet al costo di 9/10euro e con un impasto blend di 3 grani lievitato per 72 ore, saranno sfornate dal pizzaiolo Luca Bì, che le preparerà direttamente affacciato sul giardino. Tra queste la “Regina dei castelli” e La “Papessa”, una focaccia bianca bagnata al sesamo e ripiena di porchetta di Ariccia e marmellata di arance, la prima, una pizza con datterino bagnato al prezzemolo, bufala di Amaseno, basilico e alici del cantabrico, la seconda. Entrambe le pizze, così come il nome del locale e la lista dei drink, si ispirano alla figura di Donna Olimpia Maidalchini, detta la papessa, potentissima e avida protagonista della storia romana del 1600 che scelse l’attuale location del Domina come dimora estiva. A ricordare lo spirito dell’Argot sarà invece la musica dal vivo con Jazz, post modern, rockabilly e dj set il mercoledì e il sabato sul palco di fronte alla fontana e al bancone, ideato da Gianluca Bolla in collaborazione con lo staff del locale e il cui progetto, tenuto segreto, verrà svelato agli ospiti il 23 maggio nel giorno dell’inaugurazione.

CONDIVIDI

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome