Dibevit punta sulle birre artigianali premium Hibu e Collesi

Dibevit Import (Heinehen Italia) è il nuovo distributore delle birre alla spina dei birrifici Hibu e Collesi, affermati marchi artigianali di tipologie non pastorizzate.

Stand Dibevit con le specialità Bièreteque.

Debutto alla 42.a edizione Expo Riva Hotel a Riva del Garda (Trento) delle specialità alla spina delle microbirrerie italiane Hibu e Collesi, distribuite da Dibevit Import e presentate allo stand Partesa/Heineken Italia.

Il già ricco portafoglio prodotti di specialità birrarie internazionali (oltre 200 prodotti) Bièreteque di Dibevit Import (Heineken Italia) è stato ulteriormente arricchito con l'arrivo di prodotti premium di due tra le due più importanti e creative microbirrerie italiane come Hibu e Collesi.

Hibu, immaginazione al potere
Acquisito solo qualche mese fa da Dibevit Import (Heineken Italia), il birrificio Hibu (la H di Hibu sta per “home brewer”, mentre ibu è l’unità di misura del lato amaro) di Burago di Molgora (Brianza) conta una decina di collaboratori e oltre 30 etichette suddivise tra le categorie birre Perenni, Stagionali, Fugaci e Speciali (12 alla spina), con una produzione di circa 5mila ettolitri (2017). Nato nel 2007 per iniziativa di tre giovani amici imprenditori, tra cui l'eclettico mastro birraio Raimondo Cetani, il birrificio ha sviluppato coltivazioni di orzo in circa 490 ettari in Lombardia e Basilicata. Attualmente gestisce il brew pub Hibu on Tap a Concorezzo, nei pressi di Monza.
«Rimanendo autonomo nella gestione - ha precisato Davide Daturi, amministratore delegato di Dibevit Import - il birrificio brianzolo può ora contare sulla rete Dibevit di oltre 400 distributori specializzati in tutta Italia». In particolare a ExpoRivaHotel sono state presentate alla spina (fusti da 20 litri) quattro delle sette birre Perenni (le intramontabili, sempre in produzione) come la golden ale Entropia (4,8% alc) stile britannico con gusto delicato e dolce; la white Ipa Dama Bianca (5,6% alc) di scuola belga, note di arancia amara e coriandolo; la spicy saison Avanti March (6,5% alc) allo zenzero e pepe rosa, adatta peer il ritorno della primavera; l'american pale ale Vaitrà (5,6% alc) particolarmente luppolata con toni biscottati. Da notare la colorata e immaginifica grafica con diversi e divertenti personaggi riportati sulle etichette creati e disegnati dal giovane Giuseppe Ferrario.

Collesi, nella tana del leone
Anche la Fabbrica della Birra Tenute Collesi è entrata come cavallo di razza a far parte della "scuderia" Dibevit Import. Merito di Giuseppe Collesi che nel 2007 ha deciso di avviare un moderno birrificio nella "tana del leone" dell'azienda di famiglia ad Apecchio (Pu), a 700 m di altitudine sull'Appennino Marchigiano, dove è stata aggiunta la coltivazione dell'orzo impiegato in malteria. Per la produzione di Birra Collesi viene impiegata un'acqua purissima delle vicine sorgenti del Monte Nerone (1.525 m).
In particolare Dibevit Import cura la distribuzione di quattro specialità alla spina di birre ad alta fermentazione, non pastorizzata, con rifermentazione naturale in fusto da 20 litri Pet Polykeg: Collesi Bionda, birra chiara (5% alc) dalle note fresche ed erbacee con sentori di agrumi; Collesi Bionda Doppio Malto, con eleganti note di lievito e miele d'acacia con cenni di vaniglia e pesca bianca; Collesi Blanche, d'ispirazione belga, (5% alc) note floreali e agrumate con una vena acidula; Collesi Rossa, colore rubino brillante, bouquet complesso con note fruttate, di caramello, di nocciole e di spezie (8% alc). Molto ricco il medagliere aziendale conseguito in questi anni in diversi Paesi del mondo, tra cui i recentissimi World Beer Awards 2017 di Londra e World Beer Champioship 2017 di Chicago (Usa).
Prossimo appuntamento a Beer Attraction a RiminiFiera (17-20 febbraio) pad 004 stand C5.

 

 

 

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here