Ultimi giorni per iscriversi a The Maestro Challenge, il contest firmato Salvatore Calabrese

Uno scenario incantevole, uno tra i barman più famosi e apprezzati al mondo e 9 bartender pronti a darsi battaglia per mostrare la loro abilità. È la formula di The Maestro Challenge, il cocktail contest firmato da Salvatore Calabrese, artista della miscelazione, ma soprattutto vera icona di barman di scuola italiana, di cui stanno per chiudersi le iscrizioni: l’ultimo giorno utile è il 31 maggio.

Giunto alla sua terza edizione, il contest, come da tradizione ha come palcoscenico l’incantevole scenario di Maiori (Salerno), sulla Costiera Amalfitana, località che ha dato i natali al Maestro Calabrese. Il tema di quest’anno è il Cinema del Dopoguerra, in omaggio a un’altra icona italiana, questa volta nel campo cinematografico, Roberto Rossellini, tra i maggiori esponenti del Neorealismo, che scelse proprio Maiori per la realizzazione di alcuni dei suoi più importanti capolavori, come Paisà (1946), Il miracolo, secondo episodio de L’amore (1948), La macchina ammazzacattivi (1948), Viaggio in Italia (1953).

E a uno dei capolavori del cinema del dopoguerra devono ispirarsi i bartender che vogliono partecipare al concorso nel creare la loro ricetta di cocktail, che potrà contenere fino a un massimo di 6 ingredienti (i componenti utilizzati per aromatizzare il drink o il bicchiere, ad esempio, scorza di agrumi, spray aromatico, non sonò considerati ingredienti, ma parte della guarnizione) e avere un volume alcolico non superiore al 40%. Nella ricetta è inoltre obbligatorio l’utilizzo di un distillato a scelta del portfolio Campari tra: vodka (Skyy Vodka), rum (Appleton Estate Signature Blend, Appleton Estate Reserve Blend, Appleton Estate 12 anni), gin (Bankes, Bulldog), whiskey (Wild Turkey Bourbon 81, Wild Turkey Bourbon 101, Wild Turkey Rye), tequila (Espolòn “Blanco” o “Reposado”). Così come è obbligatorio utilizzare anche uno dei seguenti liquori Campari: Biancosarti, Bitter Campari, Aperol, Cinzano Vermouth 1757 (Bianco, Rosso, Extra Dry), Cynar, Zedda Piras Mirto, Cinzano Prosecco.

Le ricette saranno valutate da una commissione di esperti, con la supervisione del Maestro Calabrese, che selezionerà le migliori 9 che disputeranno la finale, in programma il 20 e 21 giugno. A giudicare i bartender sarà una giuria guidata dal Maestro e composta da ospiti di prestigio: Peter Dorelli, Leonardo Leuci, Flavio Angiolillo e Stefano Nincevich, responsabile iniziative speciali di Bargiornale. I finalisti verranno giudicati sulla base una serie di criteri che tengono conto di diversi aspetti: gusto ed equilibrio delle creazioni, originalità, aspetto e decorazione, valorizzazione del territorio, stile e presentazione, nome del drink.

Per partecipare occorre inviare la ricetta, entro il 31 maggio, all’indirizzo info@themaestrochallenge.it, corredata di curriculum vitae e di foto del cocktail (Cv Form e modulo ricette da compilare, così come il regolamento completo della competizione si possono scaricare dal sito www.themaestrochallenge.it).

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here