Le azzurre ai mondiali

L'editoriale del direttore Rossella De Stefano sul numero di luglio 2019 di Bargiornale

Rossella De Stefano
Rossella De Stefano, direttrice di Bargiornale

L’avventura della Nazionale femminile di calcio ai Mondiali di Francia si è conclusa al termine del quarto di finale giocato e perso contro l’Olanda (ahinoi!). Ma le azzurre di Milena Bertolini hanno portato a casa un risultato comunque straordinario. E le buone nuove per il partito degli sciovinisti non finiscono qui. Un’altra azzurra è riuscita nell’impresa di salire sul gradino più alto del podio: Manuela Fensore, neocampionessa mondiale di latte art al World of Coffee di Berlino, evento di riferimento per i professionisti del caffè, più che raddoppiato di dimensioni e numero di espositori negli ultimi cinque anni.
In una finale di un livello tecnico pazzesco la nostra campionessa ha sbaragliato a colpi Bargiornale luglio 2109di lattiera i temibili concorrenti orientali (Grande Manuela!).

Si tratta di un risultato storico: per la prima volta la nostra bandiera svetta sul gradino più alto del podio del World Latte Art Championship, dopo l’ottimo secondo posto con Chiara Bergonzi nel 2014 e il sesto con Matteo Beluffi nel 2017. Una vittoria che arriva all’indomani della messa in onda dell’inchiesta di Report, “Caffè: il buono, il rancido e il ginseng”, che ha nuovamente messo sotto accusa miscele italiane e baristi, assolvendone solo pochissimi (Ditta Artigianale di Firenze docet!). Abbiamo voluto rispondere dedicando al caffè e alla coffee community italiana uno speciale di 60 pagine per dimostrare che eppur qualcosa si muove...

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome