Coca-Cola HBC Italia: una nuova sede per 300

Ampi richiami alla storia dei prodotti, attenzione ai valori dell’azienda e molto spazio per il relax dei dipendenti: questa la combinazione scelta da Coca-Cola HBC Italia per la sua nuova sede. Focus primario è la vendita: ecco, allora, che i nuovi locali sono concepiti quasi come si trattasse di un vero e proprio spazio espositivo, arricchito da una capillare dotazione tecnologica e da flessibilità nell’uso degli ambienti.

Ad accogliere i clienti è la Jacobs’ Farmacy, ispirata all’omonima farmacia di Atlanta in cui per la prima volta, nel 1886, venne venduta la bevanda inventata da John Pemberton come rimedio contro mal di testa e stanchezza. La necessità di ricevere i visitatori si unisce quindi alla volontà di richiamare le origini facendo bella mostra dei prodotti storici. Filo rosso dal primo all’ultimo piano è l’icona del marchio: bottigliette, tappi e casse di Coca-Cola la fanno da padrone ovunque, dall’area ristoro fino agli uffici. Ogni piano si tramuta in spazio museale in cui esporre prodotti, fotografie e cartelli informativi; le pareti diventano cartelloni su cui esporre sotto forma di brevi messaggi i valori della società: si parla, ad esempio, di lavoro di squadra e attenzione ai costi. Innovativa, in particolare, l’area ristoro, in cui i 300 dipendenti potranno trascorrere i loro momenti di pausa: collocata all’ultimo piano, prevede spazi interni ed esterni e comprende anche un biliardino e un tavolo da ping pong, il tutto ovviamente marchiato Coca-Cola.

Così si presenta il nuovo quartier generale di Coca-Cola HBC: l’azienda, dal 1995, produce, imbottiglia e vende, su licenza di The Coca-Cola Company, prodotti a 160 mila punti vendita. La nuova “casa”, in Piazza Indro Montanelli 30 a Sesto San Giovanni (poco fuori Milano), è stata pensata e realizzata come centro nevralgico delle vendite, mentre produzione, imbottigliamento e distribuzione continueranno ad avere sede altrove. A dirigere i lavori il brand DEGW, coadiuvato nel progetto e nella realizzazione da Lombardini22 e da FUD Factory nella parte di physical branding.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here