Croissant salati in co-branding, la ricetta anticrisi di Casa Manfredi

Giorgia Proia, pasticcera di Casa Manfredi, è insieme a Daniele Antonelli, l’artefice del progetto dei cornetti salati in co-branding

La ricetta per sopravvivere in tempi di crisi? Per Daniele Antonelli è investire su marketing e comunicazione. Ed ecco che il patron di Casa Manfredi, salotto di viale Aventino a Roma che spazia dalla pasticceria ai gelati, dalla caffetteria agli aperitivi, sta oggi convogliando i suoi sforzi sul branding, partendo innanzittutto dal co-branding.

Croissant by Anthony Genovese

Croissant
al petto d'anatra,
papaya,
cipolla rossa
e cetrioli

Croissant by Sarah Cicolini

Croissant
alle uova strapazzate
e agretti

  • “Altro…”

    Va in questa direzione il progetto della brunch box a base di croissant salati, caratterizzata da un elegante e immacolato packaging. Un’idea nata chiacchierando fra amici in tempo di lockdown: perché non fare una cosa insieme? Ed ecco che la prima box è stata concepita insieme a Sarah Cicolini di Santo Palato, trattoria pop in zona San Giovanni. «Ci siamo dati come limite 30 box ogni sabato, che contengono 4 croissant e 4 mignon e che hanno un prezzo fisso di 30 euro indipendentemente da chi sia il partner e dalle farciture che decide di proporre. Appena siamo usciti sui social con le box di Sarah, le abbiamo vendute tutte in meno di 24 ore». Ed è vicina al quorum anche la seconda edizione, in cui il bistellato Anthony Genovese propone in versione croissant la nuova linea di delivery pop ispirata alla cucina orientale che si chiama Turnè (anticipazione dell'omonimo locale che lo chef ha in programma di aprire). «L’organizzazione pratica dipende dalla disponibilità del partner. Nel caso di Sarah Cicolini è venuta lei in laboratorio, Anthony invece ci ha chiesto di portare i croissant la mattina da lui. Poi con i partner c’è la divisione equa delle consegne». Il progetto è condiviso e portato avanti, oltre che da Daniele Antonelli, da Giorgia Proia, pasticcera con formazione da architetto, che si occupa di concretizzare le idee dei partner e di creare gli squisiti e soffici cornetti salati dei box. Anticipazione della puntata successiva: Jacopo Mercuro, pizzaiolo di 180g a Centocelle, famoso per aver rivalutato la pizza bassa romana, che ha accettato la sfida di riproporre i suoi cavalli di battaglia in versione croissant. Si sa già che nel box Mercuro non potrà mancare il croissant alla pizza Margherita. A. T.

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome