Horeca 3.0: il corso per usare al meglio i social per comunicare il locale

Horeca 3.0
Organizzato dall'Università di Parma con Fipe, e Bargiornale come media partner, il corso in programma a fine settembre e inizio ottobre a Favignana, ma che si potrà seguire anche online, illustrerà le buone pratiche web e social per le realtà del fuoricasa

Le tecnologie digitali si stanno rivelando sempre più decisive per la gestione ottimale dei locali. Dal punto cassa al magazzino, dalla presa all’espletamento degli ordini, dal delivery all’asporto, non c’è area operativa dove l’uso di queste tecnologie non faccia la differenza, semplificando il lavoro e garantendo una maggiore efricienza operativa. Il discorso riguarda anche la comunicazione: dal web ai social network, sono tanti gli strumenti a disposizione che permettono di promuovere l’attività, valorizzarla in tutte le sue peculiarità, consolidare il rapporto con i clienti e attrarne di nuovi. Tali strumenti, però, per essere davvero efficaci vanno utilizzati nel modo giusto. A spiegare come provvederà Horeca 3.0, un’iniziativa di formazione in programma a Favignana tra fine settembre e primi di ottobre nell’ambito della Sicily Digital Summer School, la versione “estiva e balneare” del Master in Comunicazione digitale, mobile e social dell’Università di Parma.

Rivolto a gestori e operatori di bar, ristoranti e hotel, Horeca 3.0, che ha Bargiornale come media partner ed è realizzato in collaborazione con Fipe (Federazione italiana pubblici esercizi) e con Confcommercio e Confesercenti di Parma e Trapani, si propone di illustrare le buone pratiche web & social per il mondo del fuoricasa. Ciò attraverso un’offerta formativa articolata su due corsi: il corso base, dedicato ai principianti, e il corso avanzato, per chi dispone già di conoscenze in materia.

Della durata complessiva di 6 ore ciascuno, i corsi si terranno a Favignana entrambi dal 28 al 30 settembre e dal 3 al 7 ottobre e potranno essere seguiti in presenza, ma anche a distanza e in differita, visto che tutte le lezioni saranno registrate.

Nel primo caso si tratta di una vacanza di lavoro, in un ambiente straordinario, alle Isole Egadi c’è la più grande riserva marina d’Europa, in un periodo dell’anno particolarmente gradevole, potendo approfittare anche dei mini-pacchetti per l’ospitalità messi a punto dall’organizzazione.

Il corso base

Andando  un po’ più nel dettaglo dell’offerta formativa, il corso base si soffermerà sul tema del web e dei social, spiegano il funzionamento dei motori di ricerca, le attività di Seo e l’advetising. Per approfondire poi aspetti quali la stesura del piano editoriale, quindi la pianificazione dei contenuti, con diversi consigli pratici ed esempi, e le attività pubblicitarie, ovvero la pianificazione di inserzioni e annunci, la loro costruzione e i budget. E concludere con gli strumenti per l’analisi e la misurazione dei dati che consentano di valutare l’effcacia di post, eventi e inserzioni.

Il corso avanzato

Nel corso avanzato verranno illustrate le migliori esperienze di gestione dei canali web e social nell’ambito horeca, dalle quali trarre spunto e preziosi suggerimenti da applicare per il proprio locale. Ci si soffermerà poi sull’enorme potenziale offerto da Instagram per la promozione delle attività del fuoricasa, illustrando regole e strumenti di base per sfruttare al meglio questo social. Uno spazio importante sarà dedicato al prossimo futuro degli ecosistemi digitali, il metaverso e quindi a come sviluppare una convivialità e ospitalità digitale che generi clientela reale. Infine ci si soffermerà su come intercettare la clientela a partire già dai luoghi di arrivo, come stazioni ferroiarie e aeroporti.

Oltre alle attività didattiche Horeca 3.0 proporrà un webinar conclusivo sull’evoluzioone futura dell’intero settore

I docenti

A trattare questi temi un parterre di docenti e relatori di alto profilo, tra i quali Danilo Pontone, social media manager e autore di Hotel 2.0, Davide Morante, social media strategist e Instagramer, e Massimo Zaninelli, maxer consulting, entrambi docenti al Master in Comunicazione digitale dell’Università di Parma. E ancora, Simone Puorto, futurologo nell’ambito dell’hospitality & travel, Andrea Mongilardi, caporedattore di Bargiornale, Pier Luca Santoro di Digital Media Hub, e Giorgio Triani, sociologo e coordinatore del Master in Comunicazione digitale dell’Università di Parma.

Per entrambi i corsi, con un numero massimo di partecipanti fissato a 25, il programma prevede due sessioni di lezioni di 3 ore giornaliere (9.30-12.30). Sia il modulo base sia quello avanzato hanno un costo di 85 euro in presenza e di 68 euro online, ma se si scelgono entrambi il costo diventa, rispettivamente, di 135 e 110 euro. Le sessioni saranno registrate e disponibili per tutti i partecipanti ai quali a conclusione dei corsi verrà rilasciato un attestato di partecipazone.

Per ulteriori info scrivere a camomillacom@libero.it o chiamare al numero (anche per Wa) 389 5999611

Oppure contattare il coordinatore dei corsi scrivendo a giorgio.triani@unipr.it

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome