Gli assi europei del bartending alla Moderna di Roma

Sette bartender di fama internazionale per sette serate speciali all’insegna dell’ospitalità. È stato questo il programma delle Bartender social night, l’iniziativa, conclusasi di recente, andata in scena a La Moderna Testaccio di Roma.

Protagonisti, uno per ogni appuntamento, alcuni dei nomi più noti del panorama bartending europeo, quali Irina Golubeva del Santo Spirito di Mosca (Russia), Ladislav Piljar del Bam Bou di Londra (Regno Unito), Gegam Kazariam del Kazari’s Project di Alicante (Spagna), Swanand Koargonkar di The Berkeley Hotel di Londra, Monica Berg dell’Himkok di Oslo (Norvegia), Rudi Carraro dell’Artesian Bar di Londra e Walter Pintus del Connaught Hotel di Londra, chiamati ad alternarsi dietro il bancone la domenica sera per presentare la loro versione di quattro signature drink del locale romano.

La Moderna 1

Cocktail che la squadra di bartender de La Moderna, guidata da Valentino Longo, ha creato prendendo spunto da un quadro (riprodotto nell’immagine qui sopra) esposto all’interno del copper bar, che parla dei clienti che “vivono nei bar”. Così c’è l’avvocato elegante cui piace stare al bancone e bere raffinato, che ha ispirato Ernesto (Mount Gay Black Barrel rum, burro di arachidi, Vermouth Cocchi, Americano Gancia), la coppietta un stravagante che adora coccolarsi fino a tarda notte, Kama e Sutra (Templeton Rye, succo di lime fresco, sciroppo di ficodindia, ginger beer, Angostura bitter), il godurioso che fa “il piacione”, Dr. Strangelove (gin Martin Miller’s, Martini Extra Dry, eucalippo, fiori di sambuco, St. George Absinthe), e, per finire, le due amiche che scappano per una serata mariti free, alle quali è dedicato il Thelma & Louise (ibisco infuso nell’Aperol, rum, fragole fresche, soda al cocco e prosecco).

Altro ingrediente degli appuntamenti è stata la partecipazione del pubblico. Il format delle serate prevedeva infatti che i clienti potessero assegnare un punto al bartender per determinare quale avesse interpretato la sfida nel modo migliore. A totalizzare più consensi è stato Rudi Carraro, che ora vola negli Usa per proporrei suoi cocktail nel nuovo locale La Moderna, aperto lo scorso giugno nel cuore di Miami Beach.

Guarda la gallery con i protagonisti delle serate

CONDIVIDI

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome