A Robyn Wilkie e Fabio Brusco la vittoria a Mediterranean Inspirations by Gin Mare

Si è conclusa con un ex aequo la finale internazionale di Mediterranean Inspirations. Ad aggiudicarsi la vittoria nella sesta edizione del contest targato Gin Mare sono stati infatti, a pari merito, la barlady Robyn Wilkie del Mash di Londra e il milanese trapiantato in Spagna Fabio Brusco del Ristorante San Rocco di Alicante.

A fare da palcoscenico alla finale mondiale, come da tradizione, la suggestiva Villa Mare di Ibiza, dove i due neo campioni si sono confrontati in tre giorni di sfide con gli altri sei competitor, come loro vincitori delle fasi nazionali del concorso svoltesi a giugno: Andrea Zapis del Barrumba di Rimini (Italia), Andreas Ports (Austria), Tainah Carvalho (Usa), Carlos Ruiz (Usa), Marius Kohne (Germania) e Daniel Zamith (Portogallo).

Tre le sfide che hanno messo alla prova le capacità dei bartender: Mediterranean Gin & Tonic, la rivisitazione personale dell’iconico long drink, Mare Nostrum Cocktail, la creazione di un cocktail ispirato ai quattro valori del brand (stile di vita, cibo, clima e concetto di evasione) e, infine, Gastrobartender Drink, la novità di quest’anno, dove si chiedeva di creare una ricetta basata su un ingrediente food rappresentativo della cultura gastronomica mediterranea, l’uovo, abbinandola ai piatti ideati dallo chef di foodpairing.com.

Wilkie e Brusco con le loro performance hanno conquistato la doppia giuria, Liquid e Foodie, composte da esperti del settore e guru della mixology e capitanate da Erik Lorincz, head bartender dell’Hotel Savoy di Londra, e Johan Langenbick, fondatore di foodpairing.com, aggiudicandosi una collaborazione come brand ambassador di Gin Mare, per un importo pari a 4.500 euro.

Nella prova più innovativa, la barlady ha proposto The Masquerade, drink composto con Gin Mare, zafferano, carota, limone, yogurt, emulsione di mandorla e miele, abbinato a seppie grigliate con purea di melanzane, arancia, menta e semi di girasole, mentre Brusco, con il suo Horizon ha miscelato Gin Mare con chartreuse verde, vino rosso, succo di limone, tuorlo d’uovo e zucchero, abbinandolo a pane con pomodoro, acciughe, croccante con maionese, mandorle e curry.

Alle loro spalle si sono piazzati, rispettivamente, Carlos Ruiz e Daniel Zamith: anche per loro un contratto da brand ambassador, del valore di 2.000 e 1.000 euro.

 

 

 

CONDIVIDI

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here