Il wisky parla giapponese

E’prodotto dal 1934 il whisky giapponese Nikka, approdato ora in Italia con la distribuzione del Gruppo Biscaldi (www.biscaldi.com). Sono tre i prodotti commercializzati alle nostre latitudini. Il Nikka from the Barrel è il distillato di punta, confezionato in una bottiglia piatta “old style”, invecchiato in botti di bourbon, di colore dorato e profumo floreale, fruttato e speziato. Il gusto è robusto, speziato, con note di rovere che sviluppano un gusto di frutta matura e caramellata. Lo Yoichi Single Malt 10 years old, invecchiato dieci anni, è invece l’espressione del single malt tradizionale giapponese. Yoichi è una delle due distillerie proprietà di Nikka (l’altra è Myagikyo), dove da decenni si producono single malt e single cask coffee grain, in una grande varietà di blend e whisky di malto in botte. Infine, il terzo whisky giapponese che gli italiani potranno degustare è il Pure Malt White, ottenuto prevalentemente da malto dell’isola scozzese di Islay, caratteristico per le fragranze di erba, frutti esotici e cocco e i potenti sapori di torba. La tradizione di Nikka risale da un’antica e intensa frequentazione delle distillerie di Glasgow e si basa su una quasi maniacale ricerca della qualità.

CONDIVIDI

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome