OnestiGroup distribuisce Three Sixty, la vodka filtrata nel diamante

Three Sixty Vodka

Trasparente, limpida e purissima come un diamante. È la vodka premium Three Sixty, tra le eccellenze della gamma di distillati distribuiti in esclusiva da OnestiGroup. Un prodotto di alta qualità, disponibile nelle due referenze Three Sixty e Three Sixty Black, per il quale il riferimento alla pietra preziosa non è affatto casuale.

Proprio il diamante, infatti, rappresenta uno dei principali elementi che contribuisce all’unicità di questa vodka, in quanto parte fondamentale di uno dei passaggi del suo processo di lavorazione: la filtrazione.  Prodotta da Schwarze und Schlichte, tra le maggiori realtà tedesche nel settore egli alcolici, Three Sixty è ottenuta da materie prime di alta qualità, grano selezionato e acqua purissima, con una lavorazione che prevede quattro cicli di distillazione in alambicco a colonna continua. Ma la sua vera peculiarità consiste nella speciale tecnica di filtraggio che l’azienda ha messo a punto in collaborazione con Begerow Filtration Company, tra le maggiori società specializzate nella produzione di filtri e sistemi di filtrazione per i più diversi comparti industriali. Tecnica che prevede l’uso del diamante, più precisamente di polvere di diamante, che grazie alla sua finezza garantisce la rimozione delle più piccole micro particelle dal distillato.

Basti pensare che con questa soluzione il filtraggio del distillato avviene fino a 1 micron, un livello fino a 30 volte maggiore rispetto alla norma, considerando che con i sistemi che utilizzano filtri standard il processo avviene tra 30 e 15 micron. Il risultato è una vodka estremamente pura, caratteristica che contraddistingue entrambe le versioni del prodotto: la classica e la Black. La prima (alc 37,5% in vol), disponibile in formato da 0,7, 1 e 3 l, spicca per il suo carattere sofisticato e il gusto morbido e ben bilanciato. Three Sixty Black, disponibile in formato da 0,7 l, ha invece un contenuto alcolico maggiore (alc 42% in vol) e una morbidezza e una persistenza più accentuata rispetto alla versione bianca. Ottime entrambe da servire lisce, o con ghiaccio, sono perfette anche per l’utilizzo in miscelazione, sia per la preparazione di grandi classici a base vodka, a partire da quello più in voga al momento, il Moscow Mule, sia per creazioni contemporanee.

A sottolineare il posizionamento premium del prodotto contribuisce anche il pack: una bottiglia in vetro, trasparente per la vodka bianca, nero per la Black, lucido, con sfaccettature in rilievo che richiamano i tagli del diamante e un’etichetta in velluto nero con un inserto di lamina in argento.

La ricetta

Moscow Mule di Three Sixty

Moscow Mule Three Sixty

Ingredienti:

4,5 cl Vodka Three Sixty, 12 cl Ginger Beer Indi, 0,5 cl succo di lime fresco

Preparazione:

build

Guarnizione:

fetta di lime

Bicchiere:

mug di rame

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome