Artista del Panino 2020. Dall’1 luglio il via al concorso

Ci siamo. Ha preso ufficialmente il via la quinta edizione del Concorso Artista del Panino 2020. Lo scopo finale non cambia, cioè trovare il nuovo Artista del panino. Cambia però, per via della situazione sanitaria, lo svolgimento del concorso. Niente semifinali fisiche quest’anno. Ma votazioni on line con le venti ricette ritenute migliori tra tutte quelle che arriveranno in redazione e che porteranno alla selezione di otto finalisti che si disputeranno, questa volta sì in modo reale, il trofeo.

Ma andiamo con ordine e vediamo cosa fare per partecipare al concorso organizzato da Vandemoortele in collaborazione con Bargiornale.

Le fasi

Le date utili per inviare la vostra ricetta (potete inviarne fino a tre) sono comprese tra l’1 luglio 2020 e il 20 ottobre 2020 (ricordatevi che quest’anno per partecipare, dovete inviare anche un video della preparazione della ricetta).

Dopo il 20 ottobre la giuria tecnica selezionerà 20 ricette che saranno ammesse alla seconda fase, una sorta di semifinale on line alla quale tutti potranno partecipare esprimendo il loro voto. Questa consiste nella presentazione al grande pubblico delle 20 ricette prescelte. Sarà il pubblico (tramite appunto votazione on line), la giuria composta dai quattro Artisti del Panino che si sono aggiudicati il concorso nelle edizioni precedenti e una giuria tecnica, a decretare gli otto finalisti che parteciperanno alla finale e alla superfinalissima che si terrà a Milano entro in una data da stabilire, ma comunque non oltre il 30 giugno 2021 (purtroppo il Covid ha reso impossibile definire già ora una data precisa). Sul sito www.artistadelpanino.it sarà possibile votare tra il 15 novembre 2020 e il 15 dicembre 2020.

Naturalmente il concorso è riservato a titolari, gestori di attività di somministrazione di cibi e bevande, baristi e chef domiciliati in Italia maggiorenni al momento dell'invio della ricetta.

Le referenze da usare

Ricordate poi che per partecipare i panini devono essere preparati partendo da una delle dieci referenze Agritech previste quest’anno e cioè:
- Ciabattina di semola 100 g pretagliata lievito madre
- Pangog al tè matcha 90g
- Focaccino curcuma e lino 110 g
- Croissant vuoto al burro 80 g
- Sofficello multicereali 100 g
- Pangog alla barbabietola 90g
- Focaccia ligure all’olio 180 g
- Barretta ai cereali 140 g
- Bocconcino romagnolo 60 g
- Focaccia toast integrale 140 g

Per il resto il tema è libero e la scelta degli ingredienti è a totale piacere dei partecipanti.

Il kit e le referenze

Attenzione. Chi non avesse a disposizione, o non conoscesse le 10 referenze Agritech può richiederle a Vandemoortele tramite apposito form da compilare nella pagina che riportiamo in fondo a questo articolo. Occhio però. La richiesta del kit contenente i 10 prodotti deve avvenire entro e non oltre l'1 ottobre 2020.

La valutazione

Infine i criteri di valutazione (e quindi di ideazione della ricetta). Non cambiano rispetto alle scorse edizioni, ma ricordate che durante la prima fase di invio delle ricette (che porterà alla selezione dei venti semifinalisti), ma anche durante la seconda (quella con cui verranno votati e poi eletti gli otto finalisti) le valutazioni delle giurie tengono in particolare conto dell’abbinamento degli ingredienti, dell’originalità della ricetta, dell’estetica, della velocità di preparazione (fissata comunque in massimo 10 minuti), della presentazione della ricetta in video.

Per iscriversi

Cliccando sul link in evidenza qui sotto "planerete" sulla pagina dedicata alle iscrizioni e agli adempimenti necessari all'iscrizione. Qui troverete il regolamento, il disciplinare dell’Accademia del panino Italiano e il form per la registrazione necessaria all’invio della o delle ricette (massimo tre) e quindi alla partecipazione al concorso.

Vale per la pena ricordare subito che per l’iscrizione dovrete inserire alcuni dati e soddisfare quanto richiesto dal regolamento quest’anno. Nel form di iscrizione vi verrà chiesto titolo della ricetta, quale pane Agritech utilizzerete e quali gli ingredienti (con le relative quantità per una persona), la descrizione delle varie fasi e dei processi di preparazione della ricetta, la fotografia del panino, il nome del luogo di lavoro, incarico ricoperto, recapito telefonico personale, indirizzo e- mail, eventuali account a pagine social. Ricordate infine che quest’anno è obbligatorio realizzare e inviare il video di preparazione della ricetta e che il tempo limite di preparazione della stessa è di massimo 10 minuti.

Quindi forza con le creazioni. Chi di voi sarà l’Artista del Panino 2020 e chi volerà a Dubai, meta premio di quest'anno per chi si aggiudicherà il concorso? R.Ba

 

→ Clicca qui per andare alla pagina dove registrarti e iscriverti al concorso

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome