Lavoro notturno e trasferimento al lavoro diurno

Ai sensi dell’art. 15 del Decreto Legislativo n. 66/2003, qualora sopraggiungano condizioni di salute che comportino l’inidoneità alla prestazione di lavoro notturno, accertata dal medico competente o dalle strutture sanitarie pubbliche, il lavoratore dovrà essere assegnato al lavoro diurno, o in altre mansioni equivalenti, se esistenti e disponibili.

CONDIVIDI

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome