Da Natfood la nuova linea di bevande fredde Frapshake

Gustosa, cremosa, facile e veloce da preparare al momento: è la nuova linea di bevande fredde Frapshake lanciata da Natfood.






Bevande, pensate principalmente per un pubblico giovane, ma non solo, che nascono dalla combinazione di basi crema, frutta o caffè, in polvere, con ghiaccio e latte e da completare con una decorazione di panna montata e topping.

La linea si compone di sei referenze che vanno a soddisfare i più diversi gusti: caramello, caffè, tè matcha, vaniglia, cocco e cioccolato proteico (una porzione contiene ben 10 grammi di proteine), tutte realizzate, come da tradizione dell’azienda, utilizzando esclusivamente ingredienti di prima qualità senza l’impiego di grassi idrogenati e senza coloranti e conservanti.

Forniti in buste da 1 kg, che permettono di realizzare fino a 20 porzioni, i Frapshake si preparano al momento con un procedimento tanto semplice quanto veloce. Basta versare la base in polvere (circa 50 g per porzione) in un blender, aggiungere circa 150 ml di latte, almeno una decina di cubetti di ghiaccio e frullare per 20-30 secondi. A questo punto la bevanda, che ha acquisito la una consistenza cremosa e persistente, è pronta per essere servita nel suo pratico bicchiere take away con coperchio a cupola e cannuccia fornito da Natfood.

Altra particolarità è che le basi sono prive di glutine e lattosio, quindi idonee anche per persone affette da celiachia o intolleranti o allergiche allo zucchero del latte: in questo secondo caso occorre solo avere l’accortezza di mescolare la base con bevande vegetali come latte di riso o di soia.

Per aumentare la visibilità del prodotto, i Frapshake sono supportati da materiali di comunicazione in linea con la loro immagine fresca e social, come cartelloni e locandine da esporre nel bar. Al barista viene inoltre fornito un espositore in filo di metallo con 6 vasi in vetro, uno per ciascun gusto, dotati di dosatore, nei quali versare le basi in polvere per averle sempre comode e a portata di mano.

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome