Baritalia 2024 a Bari: selezionati altri 17 finalisti

Baritalia Bari 2024; 20/05/2024: Bargiornale, Baritaila©Riccardo Gallini /GRPhoto
Grande partecipazione alla seconda tappa del laboratorio itinerante dedicato alla mixology approdato nel capoluogo pugliese. Ecco i nomi dei bartender qualificatisi per la finalissima di Courmayeur

Una bella giornata di sole ha fatto da cornice alla seconda tappa di Baritalia 2024. Dopo l’esordio a Caserta, il viaggio lungo la Penisola della nona edizione del laboratorio di miscelazione di Bargiornale è proseguito al Sud, approdando a Bari, città consolidatasi come uno dei poli della mixology del sud Italia. Palcoscenico della manifestazione lo Skyline Rooftop del The Nicolaus Hotel, spettacolare terrazza con vista panoramica sulla città, che ha ospitato all’interno della struttura un pop-up di Hagakure Noh Samba. Tanti, oltre 300, i professionisti del settore, provenienti da tutta la regione e da aree del Meridione, che non hanno voluto mancare all’appuntamento e al programma di confronti, approfondimenti, seminari e sfide sul tema cocktail del menu dell’evento.

Numeri che confermano Baritalia come l’occasione capace di unire e riunire i professionisti della miscelazione di tutt'Italia desiderosi di mettersi in gioco, di scambiare esperienze, di creare legami e collaborazioni, di aggiornarsi professionalmente.

Moltissimi i bartender che hanno preso parte a Baritalia Lab, la sfida di miscelazione che quest’anno ha come tema "Back to Basics”, un inno all’essenzialità che vuole proporre un ritorno alle radici autentiche del mestiere e incentrata su tre punti focali: la riscoperta dei drink essenziali, la valorizzazione degli ingredienti e il senso di ospitalità dei bartender.

Con la nuova tappa sono stati selezionati altri 17 bartender, in gara sotto le insegne delle aziende partner, che si sono aggiudicati un posto per la finalissima che andrà in scena nel Final Show di Baritalia, in programma a Courmayeur.

Ecco i nomi dei 17 finalisti: Raffaello Atella (Ancienne Pharmacie), Val Borgo (Bonaventura Maschio – Botran), Marco Doronzo (Bonaventura Maschio – Prime Uve), Stefano Leo (Campari Academy), Paolo D’Aquino (Coca-Cola Hbc Italia - Three Cents), Giulia Cosentino (Coca-Cola Hbc Italia – Ron Barcelò), Lorenzo Incarnato (Coca-Cola Hbc Italia – Lucano), Samantha Liso (Compagnia dei Caraibi), Raffaele Modugno (Gamondi), Raffaele Carella (OnestiGroup – Alpestre), Alessia Esposito (OnestiGroup – Bobby’s Gin), Emanuele Cacciatore (Molinari), Luca Goracci (Montosco), Gaetano Di Laora (Nonino), Nicolò Mele (Soero), Ivan Lococciolo (Strucchi), Francesco Luciani (The Organics by Red Bull).

A meritarsi il Premio Baritalia menzione speciale Back to Basics per il drink più aderente al tema è stato Nicolò Mele (Soero).

La giuria di Baritalia Bari

A valutare le prove dei concorrenti e a decretare i vincitori della seconda tappa una giuria composta dai giudici delle aziende partner: Igor Tuliach (Gamondi), Filippo Ghizzi (Coca-Cola Hbc Italia - Three Cents), Felice Loprieno (Coca-Cola Hbc Italia - Ron Barcelò), Sander Loren (Onestigroup), Antonio Moretti (Montosco), Steve Righetto (Bonaventura Maschio - Prime Uve), Simone Mina (Bonaventura Maschio - Botran), Francesco Drago (The Organics by Red Bull), Denny Del Monaco (Ancienne Pharmacie), Leonardo Todisco (Strucchi), Renato Pinfildi (Nonino), Gianni Dell’Olio (Campari Academy), Tommaso Scamarcio (Compagnia dei Caraibi), Marco Fedele (Molinari) e Gianmaria Ciardulli (Soero).

Giuria, come ormai da tradizione, affiancata in veste di giudici d’onore da bartender e titolari di alcuni dei migliori cocktail bar della Puglia: Francesco Caporusso, Michele Scutari, Caudio Lepore, Piero Appeso, Ivan Milone, Nicolantonio Milella, Davide Mitacchione, Diego Melorio, Marco Fabiano, Andrea Renzullo, Vincenzo Mazzilli, Alex Daloia, Davide Namoini, Sandro Laugelli, Tommy Colonna, Hannetta Lee, Andrea Salamida e Mario La Pietra.

I Boot Camp sulla miscelazione

Molto seguiti anche i Boot Camp, altro pezzo forte del menu di Baritalia: 12 masterclass gratuite dedicate alle tecniche di miscelazione e tenute da bartender ed esperti di fama nazionale e internazionale per conto degli sponsor.

Il programma è stato aperto dall’incontro con Danny del Monaco a tema The secrets of Ancienne Pharmacie, seguito da quello con Leonardo Todisco sui cocktail low alcohol (a cura di Strucchi). Quindi è stata la volta della masterclass di Simone Mina dal titolo Ripartire dall'Italia, il Paese delle 4 F (a cura di Bonaventura Maschio) e quindi di Marco Fedele sulle potenzialità in miscelazione del Limoncello DiCapri (a cura di Molinari). Hanno chiuso il programma della prima parte della giornata il seminario di Renato Pinfildi ed Elio Santomartino sull’impatto rivoluzionario del monovitigno Nonino sul mondo della grappa e sulla sua evoluzione, quello di Dario Iurlano sul fabbricatore del ghiaccio come alleato per signature drink di qualità (a cura di Brema) e di Gian Maria Ciardulli che si è soffermato proprio tema del Back to Basics (a cura di Soero).

A inaugurare la sessione pomeridiana di incontri la masterclass di Sander Nolen sulle origini di Bobby’s Gin partendo dal jenever (a cura di Onestigroup), seguito da Igor Tuliach, che ha parlato della miscelazione easy al centro della cocktail strategy di Gamondi, e dal seminario di Felice Loprieno e Martina Proietti sui long drink (a cura di Coca-Cola Hbc Italia). Per finire con gli incontri con Sergio Spagnoli sull’uso del Sale Maldon e delle spezie in mixology (a cura di Montosco), e con Francesco Drago sulla ricerca della semplicità in miscelazione (a cura di by The Organics by Red Bull).

A rendere il programma ancora più ricco, la special guest di questa tappa di Baritalia, Mario La Pietra dal Neon Pigeon di Singapore, rinomato locale asiatico del quale è direttore beverage.

I finalisti della tappa di Bari e i vincitori per ogni squadra

Ancienne Pharmacie
Mattia Arati
Raffaello Atella (vincitore di tappa)

Bonaventura Maschio – Botran
Val Borgo (vincitore)
Vito Cassaniello
Francesco Vitale

Bonaventura Maschio – Prime Uve
Marco Doronzo (vincitore di tappa)
Angelo Salamida
Sabrina Spagnolo

Campari Academy
Vincenzo Ciraci
Francesco Gianfreda
Stefano Leo (vincitore di tappa)

Coca-Cola Hbc Italia - Three Cents
Emin BerishaPaolo D’Aquino (vincitore di tappa)

Coca-Cola Hbc Italia – Ron Barcelò
Giulia Cosentino (vincitrice di tappa)
Amirka Del Monte
Yaser Eliwa

Coca-Cola Hbc Italia - Lucano
Elio Casley
Tiziana Giannuzzi
Lorenzo Incarnato (vincitore di tappa)

Compagnia dei Caraibi
Maurizio Cinquepalmi
Samantha Liso (vincitrice di tappa)

Gamondi
Raffaele Modugno (vincitrice di tappa)
Cris Sola
Nicola Venza

OnestiGroup - Alpestre
Raffaele Carella (vincitrice di tappa)
Sebastian Tersigni

OnestiGroup – Bobby’s Gin
Maria Cimaglia
Alessia Esposito (vincitrice di tappa)
Stefano Guglielmi

Molinari
Biagio Di Leonardo
Emanuele Cacciatore (vincitore di tappa)
Antonio Morgese

Montosco
Luca Goracci (vincitore di tappa)
Giuseppe Spiridione

Nonino
Giuseppe Barone
Arcangela Bizzocca
Gaetano Di Laora (vincitore di tappa)

Soero
Daniela Bottitta
Domenico De Carlo
Nicolò Mele (vincitore di tappa)

Strucchi
Alessia Cafueri
Ivan Lococciolo (vincitore di tappa)
Giuseppe Scarpa

The Organics by Red Bull
Rosario Laterra
Francesco Luciani (vincitore di tappa)
Christian Marrazza

I prossimi appuntamenti di Baritalia

VERONA: 24 giugno
ROMA: 16 settembre
REGGIO EMILIA: 21 ottobre
COURMAYEUR - MONTE BIANCO: final show

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome