L’aperitivo alla greca conquista il Martini Grand Prix 2016

Grande padronanza della tecnica, capacità di valorizzare il vermouth e grande equilibrio di un aperitivo "alla greca", in cui accanto al Vermouth Martini Riserva Speciale Rubino compaiono ingredienti insoliti come il caffè espresso, il liquore greco mastiha e la tonica: sono le armi che hanno permesso a Manolis Lykiardopoulos di aggiudicarsi la combattutissima finale del Martini Grand Prix 2016 con il suo drink Ameritino.

Il bartender ateniese è un grande esperto di vermouth, tanto da aver appena aperto ad Atene l'Odori Vermuteria, un vero e proprio vermouth bar con circa 50 vermouth nel bottigliere.

«Ho cercato di riprodurre il lavoro che faccio tutti i giorni nel mio locale - racconta il vincitore -: valorizzare in ogni drink il vermouth facendo risaltare i botanical che lo compongono»

Nella finalissima di Milano, svoltasi sulla Terrazza Martini, ha superato un'agguerrita concorrenza fatta da cinque bartender di altrettanti Paesi: oltre alla Grecia, c'erano i vincitori dei contest di Italia, Francia, Spagna, Portogallo e Paesi Bassi.

Manolis Lykiardopolous al lavoro
Manolis Lykiardopolous al lavoro
I sei finalisti
I sei finalisti

Due gli italiani protagonisti: Francesco Cione (arrivato a un soffio dalla vittoria) dell'Octavius at the Stage di Milano, che il giorno precedente aveva prevalso nella finale italiana su Roberto Pellegrini del Tacco 11 di Spinea e Luca Angeli del Four Seasons di Firenze, e Matteo Pedico, che lavora a Barcellona e gareggiava come vincitore della finale spagnola.

«Del vincitore - spiega Simon Difford, fondatore della Difford’s Guide - ho apprezzato la capacità di valorizzare il vermouth e la maestria con cui ha saputo creare un aperitivo ben bilanciato con ingredienti insoliti come l'acqua tonica e la mastiha».

La sfida, per i finalisti, consisteva nel creare il perfetto abbinamento tra il proprio aperitivo e un finger food realizzato dagli stessi finalisti con ingredienti acquistati la mattina stessa in un supermercato milanese (con un budget definito e un'ora per prepararlo).

 

 

La ricetta del cocktail vincente

 

L'ameritino di Manolis Lykiardopolous
L'ameritino di Manolis Lykiardopolous

Ameritino di Manolis Lykiardopoulos

Ingredienti: 50 ml Martini Riserva Speciale Rubino, 15 ml Martini Bitter, 10 ml caffè espresso, 10 ml Liquore Mastiha, top di acqua tonica. Guarnizione con buccia di limone fresco e maggiorana

Preparazione: stir&strain

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here