Distilleria Bottega diventa Bottega Spa

Aziende –

Vignaioli, maestri distillatori e artigiani della bontà: sono le caratteristiche dei titolari dell’azienda trevigiana fondata trentanni fa da Aldo Bottega. In questi anni i figli Sandro, Barbara e Stefano hanno saputo moltiplicare varie volte produzione e fatturato.

Dal 20 marzo Distilleria Bottega Srl ha cambiato ragione sociale diventando Bottega Spa. Il passaggio da società a responsabilità limitata (srl) a società per azioni (spa) era diventato necessario, dal punto di vista giuridico e formale, per far fronte alle accresciute dimensioni della struttura produttiva e del volume d’affari (37 milioni di euro) realizzato con circa un centinaio di dipendenti e 150 agenti per l’Italia. Analogamente il capitale sociale è stato portato da un milione e 404mila euro a 5 milioni di euro. L’azienda ha mantenuto la propria identità familiare grazie all’impegno e al lavoro di Sandro, Barbara e Stefano Bottega (nella foto), figli del fondatore Aldo che, negli anni Cinquanta, mise a frutto l’esperienza del padre enotecnico Domenico inaugurando una propria distilleria.

Il passaggio da srl a spa è stato proprio il modo migliore per ricordare e onorare i trentannale della morte del padre Aldo (1983) che ha visto l’azienda veneta passare da 15mila a 8 milioni di bottiglie, con una costante crescita annuale, senza ricorso a contributi pubblici. Accanto alle grappe Alexander, ai distillati e ai liquori a base di frutta, si è aggiunta via via la produzione di vini e spumanti di etichetta come Amarone, Brunello di Montalcino, Prosecco e Moscato, ricavati in parte da vigneti coltivati direttamente. Da ultimo è stata la volta di una serie di prodotti gourmet come olio extravergine di oliva, aceto balsamico di Modena, caffè e torte confezionate. Da ricordare inoltre la grande attività export che porta i prodotti Bottega in oltre 120 Paesi del mondo.
Oltre a puntare sulla qualità delle materie prime e sulla tecnologia produttiva, l’azienda Bottega si è sempre distinta per l’eleganza e l’originalità delle bottiglie, spesso veri e propri oggetti da collezione che le hanno valso una lunga serie di riconoscimenti internazionali. Dopo le strutture in proprietà della distilleria e cantina di Bibano di Godega, accanto alla soffieria di bottiglie di Pianzano di Godega (Treviso), Bottega gestisce direttamente una cantina a Pescantina in Valpolicella (Verona) e una a Montalcino (Siena) da cui hanno origine grandi vini rossi. Un’azienda dall’identità composita, sintetizzata bene dallo slogan “Vignaioli, Mastri Distillatori e Artigiani della bontà”.

CONDIVIDI

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome