Le erbe d’altopiano, un patrimonio di sapori per distillati e liquori

Rinnovamento a tutto campo per la storica distilleria Rossi d'Asiago che punta su prodotti premium e per la miscelazione

Sono oltre  300 le piante officinali e aromatiche presenti in Italia, (censite già nel 1931), un patrimonio unico a livello europeo, fatto fruttare con raccolte spontanee o con coltivazioni, da cui trarre i relativi e preziosi olii essenziali.  Una grande opportunità per i produttori di medicinali, cosmetici e alimenti. Con quasi 8mila ettari di boschi e pascoli, l’altopiano dei Sette Comuni di Asiago (in provincia di Vicenza) rappresenta un vero unicum per la varietà delle erbe officinali presenti.
Una ricchezza che ha fatto la fortuna di  attività come la distilleria Rossi d’Asiago, edificata nel 1868 a mille metri di altezza (l’impianto più alto d’Europa) per iniziativa del farmacista Giovan Battista Rossi. Oltre che preparati galenici, nella  sua bottega aveva preso a distillare elisir di erbe aromatiche raccolte nei boschi circostanti, elaborati che venivano utilizzati, oltre che come ricostituenti medicinali, come bevande salutistiche da conversazione.

Messa a punto nel 1924, la ricetta più apprezzata della distilleria Rossi d’Asiago è diventata quella del liquore al ginepro Kranebet, il cui nome era ripreso da “kraneweta” (in lingua locale cimbra “grani amari”) per indicare le bacche di ginepro locali che vengono macerate e distillate, insieme con altre erbe e radici come genziana, assenzio, coriandolo, menta e quassia, con aggiunta di sciroppo di zucchero per rendere l’amaro più morbido al gusto.

La vitalità di Kranebet

In un momento di rilancio nel campo della miscelazione di distillati e liquori bianchi come i gin, Kranebet Botanic Juniper Liquor sta vivendo oggi una nuova stagione di successi, grazie alle sue uniche caratteristiche organolettiche, al colore cristallino, alla grafica rinnovata e a un intrigante spot televisivo a puntate Krane&Weta. Un’ulteriore conferma della sua vitalità è arrivata con l’organizzazione nella piazza centrale della città di Asiago della prima Kranebet Cocktail Competition in occasione dei festeggiamenti per il 150° anniversario di Rossi d’Asiago. 

I primi 150 anni

Dopo la gestione di Giovan Battista Rossi, e del figlio Augusto (artefice dell’apertura ai mercati esteri), l’azienda passa negli anni Sessanta a Silvano Zanin, quindi nel 1992 è rilevata da Francesco Dal Toso che l’accorpa alle proprie attività liquoristiche di famiglia nella vicina Ponte di Barbarano (Vi) mantenendo vivo il marchio all’interno della nuova società Antiche Distillerie Riunite.

Sempre al timone dell’azienda, Francesco Dal Toso si avvale della collaborazione dei figli Nicola e Patrizia e di recente ha varato un deciso rinnovamento della produzione che comprende vari  prodotti premium come la gamma di Grappe Culto, miste e di monovitigno, e i liquori alla frutta e alle erbe per la miscelazione Volare. Con lui abbiamo continuato a parlare dell'offerta e della sua promozione.

Quali sono i vostri prodotti di maggior successo?
Il prodotto premium di punta nel canale horeca è Grappa Culto, ben posizionata nel segmento alta ristorazione, questa linea è completata da strumenti e materiali a supporto delle vendite. Nel circuito della miscelazione, in cui siamo da tempo presenti con Volare Liquori per Cocktail, stiamo ora introducendo anche Kranebet, il prodotto storico dell’azienda, con una serie di iniziative curate dal bartender internazionale Bruno Vanzan. Tra gli altri prodotti di successo, ricordo Antica Sambuca Classic che solo nel 2018 ha ricevuto ben cinque prestigiosi premi internazionali.

Ci può fornire qualche dato economico sulla vostra attività?
Grazie a partnership d’eccellenza, fatturiamo all’estero circa l’80% della produzione in 52 Paesi, con un incremento di vendita sul 2017 del 5%, con una vendita di circa 3 milioni e mezzo di bottiglie. Per far fronte alle richieste, investiamo costantemente sul rinnovamento e ampliamento degli impianti come il distillatore discontinuo a bagnomaria che permette di valorizzare le materie prime impiegate. 

Quali sono le vostre più importanti iniziative promozionali?
Puntando sulla miscelazione con prodotti come Kranebet e Volare, organizziamo masterclass in tutta Italia in collaborazione di Bruno Vanzan. Inoltre siamo da anni partner del tour EmergenzAperitivo, format di Bruno Vanzan, 19 tappe sul territorio nazionale all’insegna del divertimento e del buon bere, con oltre 10mila km percorsi e più di 8mila cocktail realizzati. Per il 150° anniversario di Rossi d’Asiago, abbiamo organizzato nella città di Asiago la prima Kranebet Cocktail Competition, da cui è partito un apposito tour dedicato, a bordo di una restaurata Lancia Ardea furgonata. Infine, abbiamo allestito in Asiago la mostra “Rossi d’Asiago, 150 anni con lo stesso spirito” con esposizione di molti reperti unici e di grande interesse.     

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome