Il vino italiano conquista la Florida

Export –

Nel 2007 le esportazioni italiane sono state superiori a quelle francesi, con un giro d’affari pari a oltre 83 milioni di dollari

Il vino italiano batte quello francese, perlomeno in Florida. È quanto segnala l'Enterprise Florida, l'Ente di sviluppo economico dello Stato del Sud degli Stati Uniti, che ha recentemente rilasciato i dati aggiornati relativi alle importazioni di vino nei due distretti doganali di Miami e Tampa. I primi 11 mesi del 2007 indicano che l'Italia è diventata il principale paese esportatore di vino con un valore di oltre 83 milioni di dollari, superando il dato della Francia che nei primi undici mesi del 2007 ha esportato vino in Florida per circa 79 milioni di dollari. Il dato è ancora più significativo se si considera che il totale delle importazioni di vino italiano negli USA è stato -nel 2006 e 2007- di circa di un miliardo di dollari: il mercato della Florida conta per circa l'8%.

La crescita delle importazioni
In generale, le importazioni globali di vino in Florida sono aumentate negli ultimi anni in maniera significativa, passando dal valore di 238 milioni di dollari nel 2004 agli oltre 287 milioni di dollari nel 2006. Nei primi mesi del 2007 il totale delle importazioni di vino in Florida ha raggiunto la cifra record di 288 milioni di dollari, pertanto è facile prevedere che il dato finale del 2007 supererà ampiamente quello del 2006. I principali concorrenti dell'Italia sul mercato del vino della Florida sono la Francia, che nel corso dell'intero 2006 aveva esportato vino nello Stato per un valore di 82 milioni di dollari (a fronte di un valore nello stesso periodo delle esportazioni italiane pari a 81 milioni di dollari). Seguono l'Australia con 49 milioni di dollari, la Spagna con 21 milioni , il Cile con 21 milioni e l'Argentina con 9 milioni.

CONDIVIDI

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here