Caffè Cagliari apre in Giappone il primo locale in franchising Casa del Caffè

Parte dal Sol Levante il progetto di locali in franchising di Caffè Cagliari. Un progetto diventato realtà con l’apertura a Fukuoka, terza città del Giappone e località nota per la vivace presenza di attività legate alla ristorazione, della prima Casa del Caffè, il concept store ideato dalla casa di torrefazione modenese con l’obiettivo di diffondere la cultura dell’espresso italiano nel mondo.

A caratterizzare il format è il binomio qualità dell’espresso ed eccellenze del territorio modenese. Una formula attraverso la quale l’azienda punta a esportare, più in generale, la stessa cultura italiana del bar-caffetteria, inteso come locale polifunzionale dove è possibile consumare una vasta gamma di prodotti, dal caffè alla ristorazione “informale”, fruibile a qualsiasi orario, dalla colazione al pranzo, dall’aperitivo alla cena, anche take-away.

Per quanto riguarda il primo termine del binomio, protagonisti sono le specialità che Caffè Cagliari propone nel canale horeca, quali le miscele Superoro, Espresso Bar, Silver Bar e Bottega del Caffè, una miscela quest’ultima composta in prevalenza da pregiati caffè Arabica arricchiti da centroamericani d’eccellenza a produzione limitata. Tutti prodotti che vengono preparati tostando separatamente le singole origini per poi successivamente miscelarle in una confezione dotata di valvola monodirezionale ad alta pressione che non consente la fuoriuscita degli aromi naturali del caffè appena tostato.

All’offerta di prodotti di caffetteria si aggiunge la proposta gastronomica basata su specialità modenesi e della cucina italiana, dai primi piatti fino al dessert, come tagliatelle al ragù, tigelle e gnocco fritto con salumi e formaggi, crostata di Modena con marmellata di amarene brusche (prodotto Igt come l’aceto balsamico di Modena che impreziosisce altri piatti).

Altra specialità del menù della Casa del Caffè è poi l’Ambrosia, una bevanda dedicata ad Ambrogio Cagliari, che fondò l’azienda 120 anni fa (il cui nome richiama anche la bevanda bevuta dagli dei nella mitologia greca), composta da una base di caffè espresso, qualche goccia di aceto balsamico a guarnire le pareti del bicchiere, panna aromatizzata con amarene di Modena, il tutto guarnito con un’amarena.

Il legame con Modena e con “culto” del caffè è rispettato anche nell’arredamento del locale, ispirato al design italiano degli anni Cinquanta, con pavimenti in graniglia, materiale molto in uso nella città emiliana proprio in quel periodo e impiegato anche nella pavimentazione dei suoi portici, bancone e arredi in rovere e ricco di oggetti (macinini, tostatori, ecc) e immagini che raccontano la storia dell’azienda e di riferimenti alla cultura modenese, come la sua prestigiosa tradizione motoristica.

Se il locale di Fukuoka, con i suoi 200 metri quadri di superficie e oltre 120 posti a sedere e la sua vasta offerta di prodotti, costituisce un esempio di flagship store polifunzionale, il format Casa del Caffè può essere declinato secondo diverse tipologie di location e di investimento.

La flessibilità del progetto permette infatti di inserirlo anche in contesti più contenuti (Retail Store: da 50 a 150 mq) e su superfici ridotte (Corner: da 30 a 50 mq) e comunque di adattarlo ad ogni esigenza di spazio e di offerta. In ogni caso, la formula prevede da parte dell’azienda la fornitura di una serie di servizi, quali il supporto sia preopening sia ongoing, dalla formazione del personale alla logistica fino al supporto nella comunicazione e nell’organizzazione di eventi.

CONDIVIDI

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here