È Alessandro Pitanti il Campari Barman of the Year 2017

.nocampari { display: none; }

È stata quella di Alessandro Pitanti la più convincente cocktail experience multisensoriale della finale di Campari Cocktail Competition. Nella sfida a tre con Ettore Barbato e Adriano Rizzuto, davanti a oltre mille persone, il suo "Americano del futuro" ha conquistato la giuria.

La sua ricetta? Semplice e originale al tempo stesso: Sfumature di Americano, un cocktail all’interno del quale Campari e vermouth antica ricetta (un blend di tre ingredienti composto da Cinzano Bianco 1757, Cinzano Rosso 1757 e acqua di fiori d’arancio), si fondono con un infuso di camomilla e zenzero. La peculiarità di Sfumature di Americano è la possibilità di essere personalizzato da parte del cliente con l’aggiunta di alcuni ingredienti a piacere, per fornire un’esperienza sensoriale unica. È quello che ha fatto Pitanti in finale, fornendo a ognuno dei cinque giudici sensoriali un personale blend con cui aromatizzare il cocktail base.

Alessandro Pitanti, ventisettenne di Massa Carrara, lavora al Filippo Mud di Pietrasanta (Lu).

Ecco le ricette dei cocktail dei tre finalisti:

Sfumature di Americano di Alessandro Pitanti

Ingredienti: 50ml Campari, 50ml Vermouth antica ricetta (blend di tre ingredienti composto da 25ml Cinzano Bianco 1757, 25ml Cinzano Rosso 1757, 2 drop di acqua di fiori d’arancio), fiori di camomilla e zenzero in macerazione per 1 ora, splash di soda. Guarnizione: lemon peel

Tipologia di bicchiere: Punch perfect serve (5 diverse tipologie di bicchieri)

Freccia Rossa di Adriano Rizzuto

Ingredienti: 3cl Campari, 3cl vermouth al babà, soda aromatizzata all’arancia e al caffè. Side: Babà al vermouth per guarnizione

Tipologia di bicchiere: Tumbler alto

Elisir di Milano di Ettore Barbato

Ingredienti:  4cl Campari, 4cl vermouth alla frutta tropicale, soda ai frutti rossi, guava, maracuja, pitaya rosso

Preparazione: Shake and double strain

Tipologia di bicchiere: Old fashioned del futuro

Scopri le ricette che hanno consentito ai tre finalisti di vincere le semifinali

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here