Al greco Nikolaos Kanakaris la terza edizione di Barista & Farmer

Si è conclusa con la vittoria del greco Nikolaos Kanakaris (nella foto in altoBarista & Farmer, il coffee talent ideato dal pluripremiato campione baristi Francesco Sanapo e realizzato in partnership con di Rimini Fiera e Sigep (Salone internazionale di gelateria, pasticceria e panificazione artigianale) e con il patrocinio di Scae (Specialty coffee association of Europe).

Giunto alla terza edizione, il format dedicato alla promozione e alla cultura del caffè di eccellenza quest’anno ha fatto tappa in Brasile. Qui i concorrenti hanno vissuto come i produttori di caffè nelle piantagioni dell’azienda O’Coffee, il maggior produttore del paese, situate a Pedregulho, regione dell’Alta Mogiana, e presso Lambari, nello Stato del Minas Gerais, occupandosi di tutte le fasi della lavorazione. Bargiornale, Gold sponsor dell’evento, ha preso parte all’avventura, seguendo dal vivo il percorso dei dieci protagonisti con l’inviata speciale Nadia Rossi.

Fine Barista e Farmer 2016

Dopo 10 giorni di lavoro e di prove singole e in squadra, Kanakaris, 32 anni di Atene, è risultato il barista più bravo, imponendosi sugli altri due finalisti, la russa Olga Kaplina (al centro nella foto sotto) e il beniamino di casa Raphael Ferraz De Sousa (il secondo da sinistra nella foto sotto), classificatisi, rispettivamente, al secondo e terzo posto.

Il barista greco ha trionfato grazie ai risultati ottenuti nelle varie prove e per aver raccolto il maggior numero di chili di caffè (elemento sempre fondamentale per la vittoria), ottenendo un punteggio superiore anche per atteggiamento positivo, l’integrazione nella squadra e il numero di vittorie nelle singole gare. Il Premio speciale degli sponsor, invece, è andato all’indonesiana Evani Jesslyn (nella foto in basso con Francesco Sanapo), per l'impegno e l'eleganza dimostrati nel corso dei dieci giorni di prove.

Da sn Raphael Ferraz De Sousa, Olga Kaplina, Nikolaos Kanakaris, Francesco Sanapo

Tema di questa edizione del format è stata la sostenibilità ambientale e la valorizzazione della filiera del caffè. I partecipanti sono stati coinvolti in un percorso a 360° nel mondo del caffè dalla raccolta in piantagione, attraverso tutte le fasi della lavorazione, con l’utilizzo delle diverse tecnologie, fino all’esperienza della degustazione e alle varie opportunità di consumo. Main sponsor dell’evento sono Lavazza, La Cimbali e Faema e Mumac Academy, l'accademia della macchina per caffè del gruppo Cimbali.

Evani Jesslyn_premio speciale

Proprio in tema di sostenibilità, il percorso ha fatta tappa per due giorni nelle piantagioni di Lambarì, la cui comunità è coinvolta dal 2010 nel progetto di sostenibilità ¡Tierra!, sviluppato dalla Fondazione Giuseppe e Pericle Lavazza Onlus in collaborazione con la Ong RainforestAlliance che ha come scopo migliorare le condizioni sociali e ambientali e le tecniche produttive dei caficultores dei paesi produttori.

Oltre a essersi aggiudicato la vittoria, Kanakaris, inoltre, sarà protagonista di alcune attività di formazione della Mumac Academy e parteciperà insieme agli altri componenti del team ad alcune fiere internazionali. Infine, l'esperienza dei dieci protagonisti sarà raccontata in un documentario che mostrerà un nuovo modo di concepire il mondo del caffè.

La gallery di Barista & Farmer

CONDIVIDI

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here