Cocktaileria del Golfo, progetto di filiera per home delivery e locali

Da Porto51, cocktail bar dell’isola di Ischia, e l’azienda di liquori Distillerie Aragonesi, è nata la nuova linea di ready to drink Cocktaileria del Golfo.

Figroni, signature cocktail di Porto51 a Ischia
Figroni, signature cocktail di Porto51 a Ischia

C’è chi ha Ischia, isola di origine vulcanica abitata da un popolo altrettanto vulcanico, ha saputo trasformare le difficoltà in opportunità. Da un’iniziativa realizzata in partnership tra Porto51, uno dei principali cocktail bar dell’isola di Ischia, e l’azienda di liquori Distillerie Aragonesi, è nata Cocktaileria del Golfo. Parliamo di una linea di cocktail ready to drink, destinati sia all’home delivery (tramite corrieri specializzati), sia alla distribuzione in ristoranti privi di bar, locali commerciali, frigo bar di alberghi, aeroporti e traghetti.

  • Altro…

    I drink bottiglia sono 8 e confezionati in formato da 100 e 500 ml. Si va dai classici dell’aperitivo come Negroni e Mi-To al Daiquiri, da after-dinner come Old Fashioned e Aviation ad autentici modern classics come Penicillin e Pornstar Martini. Molto interessante il Figroni, l’unico cocktail della casa presente nella linea di bottled drinks: una rivisitazione del Negroni, con l’aggiunta di Figaro, il liquore al fico realizzato e distribuito in tutto il mondo da Distillerie Aragonesi. La prima campionatura dei drink in bottiglia, frutto di un lungo lavoro di studio da parte di Doriano Mancusi (co-proprietario di Porto51 insieme al fratello Francesco e ad Alessandro e Anna Buono), è stata realizzata in loco, raccolta in cisterne e inviata per l’imbottigliamento e la produzione in serie alla Distilleria Quaglia. Le partnership svolgono un ruolo cruciale, racconta Francesco Mancusi, responsabile comunicazione del progetto: «La collaborazione con le aziende ci assicura il mantenimento di uno standard sempre elevato: dalla Distilleria Quaglia (che fornisce gin, bitter e vermouth) alle Distillerie Aragonesi con il liquore Figaro fino alla Fratelli Branca Distillerie  con il loro Caffè Borghetti. Siamo al lavoro per stringere nuovi accordi e ampliare l’offerta». Un bel progetto che non ha tralasciato nessun particolare, come le meravigliose illustrazioni di Anna Buono (ispirate all’artista isolano Mario Mazzella), che vanno a impreziosire le etichette dei prodotti. Un tocco di grazia, in momenti così duri. G.C.

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome