Autorizzazioni e sanzioni

L’art. 666 cod. pen. punisce con l’ammenda compresa fra euro 258,00 ed euro 1.549,00 “chiunque senza la licenza dell’autorità (autorizzazione di esercizio) in un luogo pubblico o aperto pubblico dà spettacoli o trattenimenti di qualsiasi natura”.

Se la licenza è stata negata revocata o sospesa, si applica la sanzione amministrativa pecuniaria da euro 413,00 a euro 2.478,00.

Inoltre, l’organizzazione di spettacoli in assenza o negativa verifica di agibilità tecnica prevista dall’art. 80 del Tulps determinerà l’applicazione dell’art. 681 codice penale che punisce con l’arresto fino a sei mesi e con l’ammenda non inferiore a euro 103,00 “chiunque apre o tiene aperti luoghi di pubblico spettacolo senza aver osservato le prescrizioni dell’autorità a tutela dell’incolumità pubblica”.

CONDIVIDI

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome