Light lunch avanti tutta

Un progetto di grande portata, che coinvolge le più prestigiose navi della flotta Msc Crociere – Splendida, Fantasia e Poesia -: si tratta del restyling dei ristoranti a buffet, ripensati per offrire una sensazionale esperienza-pranzo e cena di tipo informale. Ideatore del concept del nuovo format “Mediterranean taste’s buffet”, è Enrico Borniotto, direttore generale di Msc Italcatering, che si è avvalso della collaborazione del food designer Paolo Barichella, coordinatore del progetto. «L’idea guida del nuovo buffet è non solo incrementare la qualità del servizio, ma dar vita a un’esperienza gastronomica e rimodellare il modo di presentare il cibo – spiega Enrico Borniotto -. Oltre a ridisegnare l’area in termini di decorazione, abbiamo portato a bordo il concetto di cucina a vista. Spesso non si immagina che sulle grandi navi la maggior parte del cibo sia fresco e che pasta, pizza, pane e dolci siano fatti a mano. Un valore aggiunto straordinario, da presentare con orgoglio». Il nuovo layout del buffet prevede isole con corner per le varie specialità, dove i cibi sono valorizzati in espositori in vetro, cesti o in cassettine porta-frutta/verdura, per rendere intuitiva la scelta, mentre le attrezzature – affettatrici, mixer, ecc. – sono a disposizione di chef e carver per preparazioni di piatti fatti al momento.

I colori del benessere

Ma il nuovo concept cela anche un “progetto nel progetto”, che riguarda sia il buffet sia il bar interno alle spa, anch’esse completamente rinnovate.
«Si chiama Enjoy The Color – dice Paolo Barichella – e si incentra sull’offerta di verdura e frutta fresca (in insalate o tagliate nel buffet, e centrifugate o frullate nello spa-bar), scelta secondo i cinque colori “della salute”: Blu Viola – pulizia profonda, Verde – relax totale, Rosso – eterna giovinezza, Bianco – purezza, Giallo-Arancio – pelle vellutata. Che, a richiesta, sono abbinabili a esclusivi trattamenti per il corpo».

CONDIVIDI

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome