Torte scenografiche e confezionate su misura

Wedding –

Intervista a Donatella Lorato, ideatrice di Cake Couture, nuovo indirizzo milanese specializzato in torte nuziali

Gli sposi non sono disposti a rinunciarvi. Così la torta nuziale, insieme al cocktail di benvenuto rimane uno tra i must di ogni banchetto che si rispetti. E alla torta, alta, monumentale, finemente decorata, è dedicato Cake Couture, nuovo indirizzo milanese specializzato in torte nuziali. All’ideatrice, Donatella Lorato, wedding designer, abbiamo rivolto qualche domanda per profilare le caratteristiche di un business fino a qualche anno fa sconosciuto, almeno nel nostro Paese.

Come è nata l’idea di Cake Couture?

In tempi di crisi sono molti gli operatori, improvvisati, che fiutato il business del banchetto di nozze ci si sono buttati a capofitto. Ho sentito la necessità quindi di differenziarmi, proponendo scenografie matrimoniali complete e accurate, anche a tema, con un punto di partenza originale: la torta nuziale, il primo amo per catturare la clientela, il secondo nell’ambito del wedding dopo l’abito da sposa.
Insomma: s’inizia con la torta per poi vendere tutto il resto?

Esattamente. Il nuovo spazio fa da traino a Eventidinozze, un concept unico in Italia che si occupa della gestione dei matrimoni e che ho importato dagli Stati Uniti. Ma non s’incorra nell’errore di pensare che sia tutto così facile. Servono esperienze e personalità, unite dalla passione per lo stile e per l’eleganza. Il nostro valore è concretizzare i sogni, renderli possibili, coordinare idee, suggerimenti, spunti per trovare soluzioni raffinate per eventi irripetibili. Perché conosciamo le location più seducenti, i professionisti più accreditati. Perché selezioniamo le migliori aziende del settore, componendo di volta in volta una squadra adatta alle richieste specifiche di ogni evento. Così, nel caso delle torte, possiamo contare sulla partnership con l’Accademia Maestri Pasticceri Italiani. Una garanzia sulla qualità degli eleborati e, per noi, la possibilità di consegnare in tutta Italia: la torta è realizzata nel laboratorio più vicino alla location del banchetto.

Come funziona in concreto?

La progettazione ha inizio tre mesi prima, tempistiche degli sposi permettendo. L’idea è di proporre torte esclusive. Partiamo perciò da un’idea, un filo conduttore. Il tema può essere di varia natura: un colore, una forma, un oggetto (un nastro, per esempio, un ciondolo di Swarovski o persino una poesia di Neruda). Sulla torta possiamo riprodurre le iniziali degli sposi trasformate in decorazione o il ricamo del pizzo della sposa. E possiamo creare innumerevoli cake topper (le statuine in cima alla torta, ndr). Su una cosa non sono disposta a scendere a compromessi: le dimensioni minime. La torta nuziale deve essere imponente, sontuosa, con un diametro di 70 cm e svilupparsi su tre piani. Più tradizionali invece le farciture: il matrimonio è un evento sul quale non si rischia. Non a caso, gli abbinamenti classici sono i più gettonati, pan di Spagna e crema chantilly in testa.

Se è vero, com’è, che un banchetto annovera fra i 110 e 120 ospiti per una salasso a persona intorno ai 110 euro, qual è l’incidenza della torta. E di che tipo di torte stiamo parlando?

Si tratta di torte di taglio sartoriale, il prezzo quindi puo variare in base alle esigenze. La spesa a porzione si aggira intorno ai 9-10 euro, in linea con le attese di una clientela di fascia alta, l’upper class.

Ammetterà che un business del genere è soggetto a stagionalità. Quali sono i periodi di vacche grasse?
Da maggio a settembre è un via vai di spose. Ho inaugurato Cake Couture lo scorso settembre perciò è impossibile stlare un bilancio, ma sono soddisfatta e fiduciosa nel futuro: ho ricevuto numerose richieste durante lo scorso inverno, il che può essere colto come segnale verso la destagionalizzazione.
Vuole lanciare l’ultima vague?

Non ho dubbi: accanto alla torta nuziale, si può proporre una degustazione di confetti e dragèes al cioccolato, che ben si presta a scenografie da sogno, con raffinati vasi, alzate e bowl.

CONDIVIDI

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here