Prodotti Branca protagonisti alla Los Angeles International Spirits & Wine Competition

Prodotti Branca grandi protagonisti alla Los Angeles International Spirits & Wine Competition. Alla competizione, tra le maggiori che si svolgono negli Stati Uniti e un tempo riservata solo ai vini, ma da 9 nove anni allargata anche alla categoria spirit, hanno preso parte circa 150 produttori provenienti da 29 paesi di tutto il mondo con oltre 400 prodotti. Tra questi, i pezzi forti della casa milanese hanno fatto la parte del leone, aggiudicandosi ben 8 riconoscimenti.

Si comincia dal settore Liqueurs-Amaro/Bitter, dove Fernet-Branca, il primo prodotto dell’azienda italiana, si è aggiudicato la prestigiosa Gold Medal, confermando l’apprezzamento di cui gode nel mondo la sua ricetta segreta.

Altra Gold Medal è andata a Grappa Candolini Bianca nel settore Brandy/Grappa, indicata anche come Best of division e Best of category.

Ma sul podio sono saliti anche Caffè Borghetti, che ha vinto la Silver Medal nella categoria Liqueurs-Coffee e i prodotti Carpano, che quest’anno celebrano i 230 anni di vita, che hanno ottenuto la Silver Medal con Antica Formula, Carpano Bianco e Dry.

Dagli Stati Uniti all’Italia, l’incetta di premi di Fratelli Branca Distillerie pare non avere limiti. La casa, con la monografia Sulle ali dell’eccellenza, che ne racconta storia e attualità, si è infatti aggiudicata anche il Premio 2016 per la narrazione d’impresa, quest’anno alla sua terza edizione.

Branca-Sulle ali dell'eccellenza 1

Pubblicato lo scorso anno da Rizzoli, in occasione dei 170 anni della fondazione, il volume curato da Niccolò Branca, presidente e ad dell’azienda, delinea un ritratto della casa, ripercorrendo le tappo fondamentali della sua storia e dei suoi prodotti, attraverso i racconti e le immagini d’epoca, frutto di un duro lavoro di ricerca iconografica, e le campagne pubblicitarie realizzate dalle più importanti firme della grafica d’autore.

Il racconto arriva fino ai giorni nostri, soffermandosi anche sui trend di oggi e contiene un gustoso vademecum sui cocktail da preparare con i distillati Branca, oltre a un capitolo interamente dedicato al suo Museo d’impresa, aperto all’interno dello storico stabilimento di via Resegone.

La monografia ha ottenuto il massimo riconoscimento di questa edizione del premio, a cui hanno partecipato 38 volumi di racconti aziendali passati al vaglio di due giurie: una com­posta da professionisti della comunicazione, imprenditori e docenti universitari italiani e stra­nieri; l’altra da studenti di Scienze della comunicazione dell’Università degli Studi di Verona e del­lo Iusve, Istituto universitario salesiano Venezia.

 

 

CONDIVIDI

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here