Illeciti relativi agli obblighi di etichettatura

Gli illeciti amministrativi previsti dal d.lg. n. 109 del 1992, che disciplina la materia della etichettatura, presentazione e pubblicità dei prodotti alimentari, sono finalizzati a garantire, attraverso la disciplina del commercio, la correttezza e completezza delle indicazioni riportate dai produttori e, con esse, la tutela dei consumatori; ne deriva che l’opposizione all’ordinanza ingiunzione che irroga una sanzione amministrativa per la violazione del disposto di cui all’art. 5, comma 4, del decreto citato, che prescrive di indicare come ingrediente di un prodotto alimentare l’acqua aggiunta qualora superi un dato peso, rientra nella competenza del giudice di pace, non essendo riconducibile alla materia dell’igiene degli alimenti e delle bevande che l’art. 22 bis, comma 2, lett. e, della legge n. 689 del 1981 riserva alla competenza del tribunale.



Cassazione civile , sez. II, 11 aprile 2006, n. 8452


CONDIVIDI

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome