Panini e piatti freddi, buone idee da tutta Italia

Snacktime 2008 –

Presentazioni sofisticate e ricette all’insegna della tipicità a Snacktime. Il panino migliore è di Giorgio Borrelli del Caffè Valentina di Cagliari. Il piatto freddo dell’anno è una verticale di Aberdeen Angus presentata da Antonella Festo dello Swing di Foggia

Sono arrivati da tutta Italia alla sfida di Snacktime 2008 per contendersi i premi di “panino dell'anno” e “piatto freddo dell'anno”: la sede di Bar University è stata lo scorso 13 ottobre allegramente presa d'assalto da concorrenti, familiari, amici e colleghi interessati a raccogliere nuove idee di business per i loro locali.
Fantasiose e gustose le ricette presentate avvalendosi dei pani speciali messi a disposizione da Délifrance e da salse e condimenti firmati Menu, aziende sponsor della sfida.
Tiratissime le gare, concluse con scarti minimi tra il vincitore e i piazzati. Numerose le preparazioni promosse con alti voti dalla giuria, che ha apprezzato soprattutto la creatività messa dai concorrenti nella presentazione delle loro ricette.
Come miglior panino è stato giudicato “Gennargentu” di Giorgio Borrelli, titolare del Caffè Valentina di Cagliari: ha esaltato gli ingredienti della sua terra, farcendo una provencette al sesamo Délifrance con prosciutto sardo di cinghiale, Gransalsa di Zucchine Menu, crema di formaggio di pecora di Nurri e pistilli di zafferano di San Gavino Monreale. Al secondo posto si è piazzato Fabio Asti, della “Scuola della Cucina Italiana” di Milano con il suo “Principe di Salina”: provencette al sesamo Délifrance, arricchita con polpa di tonno fresco, granella di mandorle e di pistacchi, germogli di alfa alfa, cipolle rosse caramellate, gelatina ai peperoni rossi, sciroppo al Nero d'Avola, olio extravergine d'oliva, pepe bianco e sale.

Cascata di premi anche ai piazzati e ai più creativi
Due i concorrenti piazzati “pari merito” per il terzo posto: Giovanni Girardi del Bar Girardi di Ivrea (To) e Ilaria Melchiorre, titolare del Petar&Matisse di Cremenaga (Va). Il primo ha presentato “Moana” con mascarpone, gorgonzola, prosciutto crudo e salsa di zucchine; la seconda nel suo “Shuttle”, preparato con pane rustico, ha elaborato speck, burro cetrioli freschi e salsa tartara. Il vincitore volerà a Bangkok come ospite d'onore della finalissima internazionale
di Barfestival (23-27 novembre 2008), mentre secondo e terzi si sono aggiudicati una borsa di studio per la partecipazione gratuita al corso di “Snack Bar Management” che si terrà presso Bar University (17-18-19 novembre 2008).
Premi speciali anche per Pierangela Rizzuti de La Dama Salumeria di Spezzano della Sila (Cs) e per Luca Viganò del Quadronno di Milano, invitati a partecipare gratuitamente al corso di “Snack Bar Management”.
Per la cronaca, il vincitore assoluto della categoria Giorgio Borrelli sarà il candidato italiano alla Coppa del Mondo del Sandwich in programma a Parigi il 4-5 marzo 2009.

Regina del "piatto freddo", una professionista del Sud

Due donne ai primi due posti nella gara riservata al “piatto freddo dell'anno”: ha vinto Antonella Festo della birreria Swing di Foggia con “Mèn-pèn”: una verticale di Aberdeen Angus, celebre razza di bovini scozzesi noti per le carni tenere e saporite, molto ben presentata e impreziosita da ingredienti quali gelatina di Rochefort e germogli di rucola e da un'emulsione di soia allo zenzero.
Al secondo posto è arrivata Alessandra De Respinis della Cantina Schiavi di Venezia con un delicato carpaccio di gamberi profumato da una salsa di tartufo e carciofi: uno dei tanti gustosi “cicheti” che si possono gustare nel suo locale veneziano.
Terzo si è piazzato Luca Piazza, cuoco del “Sale grosso”di Ancona, con un carpaccio di ricciola con yogurt greco, insalata di germogli e chips di rapa rossa presentato in un innovativo box trasparente organizzato per ospitare monoporzioni da asporto. Il primo classificato della sfida della categoria “piatto freddo” sarà ospite d'onore della finalissima internazionale di Barfestival, mente il secondo classificato si è aggiudicato la partecipazione gratuita al corso di “Snack Bar Management”.

CONDIVIDI

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here