Da Panasonic l’estrattore per creare succhi di frutta freschi e nutrienti

È dedicato ai locali che vogliono ampliare la propria offerta ai clienti con bevande salutari e delizie giacciate a base di frutta e verdura la novità di Panasonic. Si tratta dell’estrattore di succo Slow Juicer MJ-L500, la cui peculiarità è di estrarre i principi nutritivi e gli enzimi anche dagli alimenti più delicati, mantenendo intatto il sapore delle materie prime utilizzate.

Questo è possibile grazie al sistema di estrazione a bassa velocità, costituito da un dispositivo di pressatura a vite in acciaio inossidabile, senza lame, e da un motore DC290W che opera a soli 45 giri al minuto. Il risultato di questa lenta rotazione è che le sostanze nutritive contenute negli alimenti non vengono distrutte dal calore generato dalla frizione, come invece accade con gli spremitori tradizionali. A confermarlo anche dei test condotti dalla multinazionale, che hanno rilevato come un succo realizzato con MJ-L500 utilizzando 200 g di ananas e 100 g di cetriolo possieda un contenuto di vitamina C pari a circa il doppio di quello prodotto con una centrifuga convenzionale.

Inoltre, mentre con questi ultimi le sostanze vengono spremute in modo non omogeneo, portando dopo pochi minuti alla loro separazione, per cui quelle pesanti scendono verso il fondo, lasciando in alto quelle più leggere, con il nuovo estrattore i succhi si mantengono omogenei più a lungo, lasciandone inalterato il sapore.

Compatto, silenzioso, facile da usare e da pulire, MJ-L500 può essere utilizzato con ogni tipologia di frutta. Ha dimensioni di 18,5 x 17,6 x 13,2 cm e un peso di circa 4 kg. La capienza del bicchiere per il succo è pari a circa 1 l, mentre quella del contenitore per la polpa è di 1,3 l, e viene fornito dotato di accessorio Frozen che consente anche l’impiego di frutta e verdura congelata.

CONDIVIDI

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here