Acquaviva, 40 anni da incorniciare

Acquaviva, azienda napoletana specializzata nel settore dei prodotti da forno surgelati, ha  festeggiato i suoi primi 40 anni. Location dell'evento è stato, lo scorso 8 giugno, il Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa a Portici (Na), un luogo simbolico per rappresentare i valori del marchio partenopeo comuni alla storia, alla tradizione e al dinamismo  dell'industria dei trasporti meridionale già all'avanguardia ai tempi dei Borbone. L'evento, tenutosi nello scenografico salone delle locomotive del museo e presentato dalla nota conduttrice televisiva Rossella Brescia, ha visto tra i protagonisti i fratelli Giuseppe, Carmine e Agostino Abbagnale, campioni olimpionici di canottaggio, in qualità di testimonial della convention. Una partecipazione non casuale e coerente con la storia di Acquaviva e i suoi punti di riferimento: la famiglia, la passione per il lavoro, il successo. Una storia celebrata dalle parole di Pierluigi Acquaviva insieme ai fratelli Marco e Giuseppe, i patron del marchio: «Il nostro è stato un percorso da montagne russe, fatto di tanti ingredienti: la passione, la determinazione, e l'orgoglio di essere campani, meridionali. Un giusto mix di coraggio, follia e caparbietà». Un racconto che parte dal primo laboratorio artigianale, fondato nel 1979, per arrivare all'intuizione imprenditoriale dei primi anni Ottanta: diventare un polo di riferimento, a livello nazionale, per la produzione di croissanteria e pasticceria surgelata. Nel 2008, un'altra grande svolta: l'apertura dell'innovativo e automatizzato stabilimento di Gricignano, vicino Caserta. Il tutto accompagnato da politiche di prodotto che hanno sempre messo al centro la qualità degli ingredienti e la creatività delle ricette in una felice unione tra artigianalità napoletana e grande produzione industriale. Dalle sfogliatelle della tradizione alla croissanteria - core business dell'azienda - passando per un catalogo sempre più ricco e variegato che, oggi, spazia dal dolce al salato con prodotti pensati anche per il mondo dell'aperitivo.

Sviluppo di nuovi prodotti e numeri importanti

Oggi Acquaviva vanta un assortimento di oltre 400 referenze, più di 140 dipendenti e un fatturato complessivo di circa 60 milioni di euro e, grazie a investimenti continui, si candida a giocare un ruolo sempre più importante in tanti mercati del fuori casa come quelli dei prodotti integrali e vegani. La produzione è di sessantamila pezzi dolciari l'ora (3 le linee di produzione a Gricignano) e di oltre cinquecento milioni di cornetti l'anno. Numeri importanti per una realtà orgogliosamente meridionale che non hai mai tradito le origini, restando fedele alla passione e al cuore dei fondatori. Come sempre, da quarant'anni.

 

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome