Carpenè Malvolti con Giv un’alleanza virtuosa

All’inizio di aprile è stato annunciato l’accordo tra Carpenè Malvolti e il Gruppo Italiano Vini, che distribuirà i prodotti della storica cantina di Conegliano nel mercato nazionale. Un cambio di rotta determinato dalla volontà di Carpenè Malvolti di rafforzare la propria presenza sul mercato interno e in particolare nel canale horeca per consentire ai consumatori di trovare il Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore Docg Carpenè Malvolti (carpene-malvolti.com) nella migliore ristorazione e nei migliori alberghi. Qui, peraltro, la marca mette a disposizione anche l’Arte Spumatistica, progetto dedicato alla produzione di spumanti da uve di vitigni mai spumantizzati prima, frutto delle ricerche di questi ultimi anni per dare nuove occasioni di scelta al target giovane. Carpenè Malvolti, fondata più di 140 anni fa, produce 5 milioni di bottiglie per un fatturato di 22 milioni di euro, il 51% del quale realizzato all’estero. «Riteniamo indispensabile per il futuro – afferma il presidente Etile Carpenè – poter contare soprattutto su potenziali distributivi specializzati e organizzati sotto il profilo commerciale, di marketing, logistico e di controllo del punto vendita. E Giv ci sembra il partner ideale per dare al mercato un messaggio più specialistico». Dal canto suo Giv (gruppoitalianovini. com )inserisce in portafoglio una gamma di prodotti spumantistici che a oggi mancano proprio in un momento in cui le bollicine registrano un trend in crescita nei consumi e la nuova organizzazione delle denominazioni del Prosecco innescano un nuovo dinamismo nel mercato. «Nella nuova tutela – spiega Carpenè- leggiamo un elemento che premierà l’innovazione. Anche se nel breve periodo c’è da aspettarsi un assestamento dei rapporti quantitativi di valore e di mercato tra le due denominazioni Docg e Doc, quando queste due denominazioni troveranno un assestamento definitivo, che avverrà nel giro di un paio d’anni, la Docg si evolverà sia verso il valore premiando i viticoltori del territorio di Conegliano e Valdobbiadene, sia dal punto di vista della migliore qualità di prodotto », conclude Etile Carpenè. CARPENÈ MALVOLTI
FATTURATO: 22 MLN EURO
PRODUZIONE: 5,3 MLN BOTT.
VARIAZIONE 09/08: +3% IN VOL.
MERCATO ITALIA: 49% MERCATO ESTERO: 51%

CONDIVIDI

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome