The world’s drinks and how to mix them

Autore: William T. Boothby

Anno di pubblicazione: 1908

William Thomas Boothby nasce nel 1862 a San Francisco. Il suo destino di cocktail writer era scritto negli astri: nell'anno del suo battesimo il professor Jerry Thomas, pioniere dei compilatori di ricettari per barman, dà alle stampe il suo celebre manuale. Si racconta che Boothby non ebbe un vero colpo di fulmine per il mondo del bar. Al mestiere del barman ci arrivò solo in tarda età (se così si può dire) e dopo esperienze lavorative in diversi settori. Il suo primo lavoro da "compilatore" risale al 1891 e ha come titolo “American Bar-Tender”. Un libro scritto solo pochi anni dopo di professione, considerato uno dei primi bar book della “West Coast”. Nel tempo la sua carriera si arricchisce di nuove esperienze e soprattutto di nuovi drink che negli anni saranno racchiusi in diversi manuali. Nel 1906 un devastante terremoto di magnitudo 8.6 e il grande incendio che ne seguì mandarono in cenere gran parte della città di San Francisco. William T. Boothby, in quell'occasione, perse tutto il suo archivio di ricette collezionate in anni e anni di ricerca. Da buon barman, appassionato del suo lavoro, non si perse d'animo. Così nel 1908 pubblicò un nuovo ricettario. “The World's Drinks And How To Mix Them” di Boothby è un manuale che consiglio a tutti. Al suo interno, oltre a tanti tanti classici del bere miscelato, troverete al paragrafo “Some New Up To Now - Seductive American Cocktails”, delle specialità destinata a fare epoca come Duchess, Loftus, Clover Club, Affinity, Bamboo, Zaza, Dubonnet senza dimenticare Gibson, Bronx, Sazerac.

Richiedi la password per scaricare il libro
Hai già la password? Clicca qui per scaricare il libro

CONDIVIDI

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here