Il Difenzore civico: una figura a disposizione anche dei gestori

Si tratta di uno strumento a garanzia del buon andamento della amministrazione

Che cosa può fare il gestore di un pubblico esercizio che si ritiene danneggiato nei suoi diritti da atti o comportamenti di un'amministrazione pubblica?

Il gestore in tale caso può rivolgersi al Difensore Civico.

Tale figura esercita un ruolo di garante dell'imparzialità e del buon andamento della pubblica amministrazione comunale, provinciale o regionale, segnalando, su iniziativa di un privato ma anche di propria iniziativa, le disfunzioni, gli abusi, le carenze ed i ritardi dell'amministrazione nei confronti dei cittadini.

Tutti possono rivolgersi gratuitamente al Difensore civico (e la richiesta di intervento non richiede particolari formalità) qualora ci siano ritardi, disfunzioni, omissioni e abusi amministrativi.

Le competenze del Difensore civico si esauriscono nell'ambito dei rapporti tra privati e pubblica amministrazione pubblica, non potendo invece riguardare quelli tra privati.

CONDIVIDI

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here