Aspetti di rilievo del contratto collettivo

Il momento fondamentale dell’accordo tra datori e rappresentanze dei lavoratori

Il contratto collettivo di lavoro è l'accordo tra un datore di lavoro ed un'organizzazione o più di lavoratori, allo scopo di stabilire il trattamento minimo garantito e le condizioni di lavoro alle quali dovranno conformarsi i singoli contratti individuali stipulati sul territorio nazionale.



Vediamo nel dettaglio le caratteristiche del contratto in esame.



Il contratto collettivo di lavoro viene sempre stipulato da soggetti diversi da quelli nei cui confronti il contratto svolge i suoi effetti.



Il contratto collettivo è inderogabile in peius (cioè non può essere modificato in peggio per il lavoratore) ed i suoi effetti non si ripercuotono direttamente sulle parti stipulanti.



Per quanto riguarda le tipologie, esse sono due:



1) contratti collettivi unilateralmente sindacali (quelli cioè stipulati dal datore di lavoro con la organizzazione sindacale dei lavoratori);



2) contratti collettivi bilateralmente sindacali (quelli cioè stipulati da contrapposte associazioni sindacali di datori di lavoro e di lavoratori).




CONDIVIDI

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here