WineCocktail Competition: la vittoria va a Carmela Di Donna

Venti i bartender che si sono sfidati dietro il bancone dell’Enoteca La Botte di Casagiove (Caserta) nella finale di WineCocktail Competition. Una competizione, quest’anno alla sua prima edizione, ideata e diretta da Renato Pinfildi, barman Aibes e sommelier Ais, organizzata in collaborazione con Faccia da Bere e l’Associazione Enogastronomica Saperi Golosi, dove i bartender si sono sfidati nella preparazione di cocktail originali a base di vini campani.

La gara si è articolata in due fasi. Nella prima, una giuria di esperti ha valutato le ricette inviate dai concorrenti selezionando le migliori 20 che hanno avuto accesso alla finale.

Nella finale, i bartender alternatisi in pedana hanno avuto 8 minuti di tempo per preparare 4 cocktail della ricetta presentata in precedenza e 10 minuti per realizzare le decorazioni, a base di ingredienti commestibili. Due cocktail sono stati esaminati dalla Giuria Degustazione e Decoro, composta da sommelier Ais, barman e capi barman Aibes e da rappresentati di aziende vinicole, e altri due sono stati riservati al banco degustazione aperto al pubblico.

Ad aggiudicarsi il contest è stata la barlady Carmela Di Donna (nella foto) del Midnight Cafè di Lusciano (Caserta) con il cocktail “In riva al mare” a base di Falerno del Massico, davanti a Walter Cioffi del Paradise Cafè di Volla (Napoli) che con lo “Spritz Aversanio”, a base di Asprinio di Aversa, ha proposto una rivisitazione dello Spritz. Ex Aequo al terzo posto si sono classificati Mauro Cortese del Business Cafè di Casoria (Napoli) con “Per Bacco” a base di Kajanero e Fabio Lista del Luxury Lounge American Bar di Portici (Napoli) con il “Mediterranean Witch” a base di Fiano di Avellino.

Il premio per la migliore decorazione è stato assegnato a “La vie en rose” di Salvatore Panico dell'Hotel dei Decumani di Napoli, che ha proposto un tulipano con fragoline di bosco e foglioline di menta, mentre Mario Parato è stato premiato dalla giuria popolare per il suo “Peach Flavor”.

Tutte le ricette che hanno preso parte alla gara saranno pubblicate in un opuscolo.

 

In riva al mare di Carmela Di Donna

Ingredienti e preparazione:

5 cl di Cordial Campari, 3 cl di succo di limone di Sorrento e 1,5 cl di sciroppo di zucchero shakerati e versato. Adagiato in superficie, con l’ausilio di un barspoon, 1,5 cl di vino Falerno del Massico Mille880 Doc Rosso del 2012

 

Spritz Aversanio di Walter Cioffi

Ingredienti e preparazione:

1 oz di Asprinio di Aversa Doc Vite Maritata 2013, ½ oz di Bulldog Gin, 1 oz Bitter Martini, 2 barspoon di sciroppo di zenzero home made, ½ lime spremuto al momento; il tutto mixato usando la tecnica  throwing e completato con uno splash di acqua di selz aromatizzata al rosmarino.

 

Per Bacco di Mauro Cortese

Ingredienti e preparazione:

3 cl di Kajanero Igp (Pallagrello nero e Casavecchia), 3 cl di Bitter Campari, 0,5 cl di Cynar, 1,5 cl di succo di pompelmo rosa fresco, 2 dash di Maraschino, miscelato in un mixing glass e colmato con Acqua Tonica Tonelli.

 

Mediterranean Witch di Fabio Lista

Ingredienti:

5 cl di Fiano di Avellino Docg, 2,5 cl di Vodka aromatizzata con rosmarino e timo, 2 cl di Liquore Strega Alberti, 1 cl di succo di lime fresco; il tutto shakerato e doppiamente filtrato.

CONDIVIDI

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here