Si riparte con la Russian Standard Flair Competion. A Milano la prima tappa

Riparte la Russian Standard Flair Competion, il contest itinerante organizzato da F.lli Gancia, importatore e distributore della vodka russa, in collaborazione con Eggers 2.0, e dedicato ai flair bartender della Penisola, dai più esperti alle nuove promesse, chiamati a sfidarsi e a mostrare le loro abilità nella miscelazione acrobatica.

La seconda edizione del concorso prende il via proprio oggi a Milano, con la prima sessione delle gare di qualificazioni, presso la Discoteca-Ristorante Richworld. Qualificazioni che proseguiranno nei prossimi mesi, con gli appuntamenti di Roma, il 20 giugno al Blume, e Salerno, a fine settembre. Da ogni gara verranno selezionati tre concorrenti, per un totale di nove, che prenderanno parte alla finalissima, quest’anno in programma a fine ottobre a Firenze.

Il format del concorso prevede che ogni bartender abbia 4 minuti per la sua esibizione, durante i quali deve preparare un Russian mule in tecnica working flair, un cocktail di propria invenzione, sempre in working flair, che sarà valutato anche sotto il profilo degustativo, per finire con un drink, che non verrà degustato, con bottiglie e bicchieri a sua scelta e realizzato con tecnica exhibition flair. Per la creazione della ricetta originale di cocktail il concorrente deve utilizzare come ingredienti, oltre a Russian Standard Vodka, i liquori della Lucas Bols, il Vermouth Gancia, la linea Galliano e la linea Schweppes Premium Mixer.

Per i primi tre classificati, oltre al meritato posto per la finalissima, in palio un buono viaggio/supporto per la partecipazione a nuove gare di flair del valore, rispettivamente, di 500, 300 e 200 euro.

A valutare le prove dei concorrenti nella prima tappa sarà un giuria composta da: Armando Del Fiore della scuola Fbs di Roma, Valentina Zaottini, brand specialist Russian Standard Group, Max Negrini della Flair Academy di Milano e Flavio Esposito, barchef e proprietario di Boutique 12 di Milano.

Stesse regole anche per la finale, dove però i minuti a disposizione per l’esibizione “live” sono 5. Il vincitore si aggiudicherà un buono da 1300 euro e il diritto di accesso alla finale della Loolapaloosa Flair Championship 2017, che si terrà a novembre. Buoni del valore di 900, 600, 300 e 200 euro andranno ai concorrenti dalla seconda alla quinta posizione.

Come partecipare

Per partecipare alle prossime gare di qualificazione occorre contattare via mail istituzionale una delle scuole partner, che provvederà a formalizzare l’iscrizione a F.lli Gancia: Flair Academy di Milano, Sweet & Sour di Torino, Evho di Torino, Quality Academy di Bergamo, Barman at Work di Varese, Drink Style di Verona, Academia del Bar di Bologna, Liquid Art di Modena, Bar Keeper di Brescia, The Bartending di Firenze, Fbs Flair Bartender’s School di Roma, Flair Project di Roma, Party in Bottle dei Castelli Romani, New Bar Concept di Brindisi, Joe Bar di Monopoli e Flair Studio di Salerno.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here