Sfida a 18 alla finale nazionale di Espresso Italiano Champion 2017

Sono 18 gli assi dell’espresso e del cappuccino che il 29 e 30 giugno si daranno battaglia nella finale italiana di Espresso Italiano Champion 2017, la gara internazionale per baristi organizzata dall’Istituto nazionale espresso italiano (Inei).

La sfida andrà in scena alla Mumac Academy di Gruppo Cimbali a Binasco, alle porte di Milano, e, oltre a decretare il nuovo campione nazionale, definirà gli otto concorrenti, i primi otto classificati, che prenderanno parte alle semifinali internazionali del concorso e alla finalissima in programma il prossimo ottobre a Host. Fase finale nella quale i nostri baristi dovranno vedersela con i campioni di altri sette paesi: Giappone, Cina, Corea, Taiwan, Thailandia, Bulgaria e Germania.

A concorrere per il titolo nazionale sono: Francesco Masala, Alex Maronese, Alessandro Zengiaro, Alvaro Alberto De Nadai, Sebastiano Calì, Fabio Dotti, Roberto Catelli, Silvio Rebeschini, Fabrizio Giorgini, Maurizio Piccolo, Erlanda Malaj, Tommaso Bongini, Florian Oberstaller, Patrick Sinapi, Chiara Yan Jin, Stefano Salaris, Gianni Cocco e Valerio Pagni.

Per arrivare a giocarsi le loro chances di vittoria i concorrenti hanno dovuto superare una lunga trafila di gare eliminatorie alle quali hanno preso parte 200 baristi da tutta Italia. Tutte le sfide, sia nella parte di selezione sia nelle finali nazionali e internazionali, sono strutturate nello stesso modo: ogni concorrente ha 11 minuti di tempo a disposizione per realizzare 4 espressi e 4 cappuccini a regola d’arte. Prima di procedere alla preparazione delle bevande, però, i baristi devono anche provvedere alla taratura delle attrezzature, in quanto il macinadosatore a loro disposizione non è regolato, operazione da effettuare sempre negli 11 minuti.

A giudicare il loro operato una giuria tecnica, composta da due giudici, che valuta l’abilità tecnica dei concorrenti nella preparazione delle bevande (pulizia, pressatura del caffè, tempi di erogazione, temperatura delle bevande), e una giuria sensoriale, composta da quattro assaggiatori dell’Istituto internazionale assaggiatori caffè (Iiac), che opera in modo blind, quindi con assaggi alla cieca.

Per quanto riguarda la finale italiana, questa sarà suddivisa in 2 giornate, il 29 e il 30 giugno, in ognuna delle quali dietro il bancone saliranno 9 concorrenti, scelti a sorteggio: i primi 4 classificati per ogni giornata staccano il biglietto per la semifinale internazionale.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here