Rendi facile e veloce il servizio al banco

Attrezzature –

Cresce la richiesta di proposte alimentari originali. È ora di riattrezzare il proprio bar con una serie di nuove macchine come vetrine gelato, abbattitori, dispenser e raccolta comande

Fenomeno comune a tutti i Paesi occidentali, i consumi alimentari fuori casa continuano a crescere, non solo per volume, ma anche per livello di servizio offerto. Lo conferma la ricerca “Faster food & quicker service” realizzata da Popai Italia per RiminiFiera e presentata il mese scorso in occasione del salone dell'alimentazione Sapore.
«I primi a cogliere il trend - precisa Daniele Tirelli, presidente di Popai Italia - sono state le catene della grande distribuzione e i centri commerciali che sempre più spesso inseriscono i più diversi format di bar-caffetterie e ristoranti, da quelli tradizionali a quelli esotici, puntando su beni ad elevato contenuto di servizio come alimenti preparati sul posto». Tra gli esempi citati alcuni locali ipertecnologici dove i clienti scelgono, ordinano e pagano piatti e snack davanti a un tavolo fornito di schermo interattivo computerizzato come a Norimberga e Londra. Ma l'automazione non investe solo la zona di servizio riservata al pubblico. Sempre più spesso infatti le aziende di attrezzature per la ristorazione propongono macchine e moduli progettati espressamente per bar e snack food, sia da banco come da backoffice.    

Alleati di nuova generazione
Le più recenti novità in tema sono state ospitate nei due recenti saloni di RiminiFiera, Sigep (pasticceria e gelateria) e Sapore (alimentazione e bevande). Un'occasione da non perdere per i gestori di bar che vogliano riattrezzare il proprio esercizio (contando anche sulle facilitazioni fiscali) visto che, sempre per la ricerca Popai-RiminiFiera, circa il 47% dei clienti privilegia la qualità del servizio ai prezzi bassi.
Partiamo dalla raccolta delle comande, resa più semplice dal taccuino elettronico ATZ4 Cei Systems dotato di un luminoso display da 15 cm con tecnologia touch screen, touch & write e touch planner. ATZ4 è dotato anche di una voce guida che ripete le operazioni digitate per evitare errori di battitura.  Sul banco bar non può ora mancare il dispenser Atena di Granarolo-Yomo per latte fresco e yogurt. Alimentato con sacche da 5 kg di prodotto, assicura il controllo della qualità con la velocità di servizio necessaria per la prima colazione.
Affresco è il nome del progetto per la realizzazione di una gelateria d'autore, firmato dall'architetto Beppe Riboli in collaborazione con Naba (Nuova Accademia di Belle Arti, Milano) e Industrie Ifi. Un sistema di arredo completo studiato in dettaglio, ispirato alla tavolozza dei pittori, che vede protagonista la pluripremiata vetrina gelato rotante Tonda. Sempre Industrie Ifi ha presentato Sky Gelato, l'insolita vetrina refrigerata profonda meno di un metro che consente l'uso delle vaschette professionali da 360x165 cm anche in ambienti ristretti.
Restando in tema di vetrine, Bocchini ha chiesto a Pininfarina di “vestire” l'esposizione di gelateria, pasticceria, pralineria, gastronomia fredda, calda e a bagnomaria, battezzandola B45 (B come Bocchini, 45 come gli anni di attività dell'azienda marchigiana). Oltre all'aspetto estetico di grande impatto, la B45 si caratterizza per il sistema d'illuminazione a Led e il meccanismo oleodinamico telecomandato per l'apertura delle ante. Infine, messo a punto da Irinox, Multi Fresh è il  nuovo abbattitore con un  sistema di raffreddamento e surgelazione rapida che non asciuga i prodotti di pasticceria e gelateria.
Grazie alla lunga esperienza, Carpigiani ha presentato Maestro, innovativa macchina in grado di realizzare gelati ma anche prodotti di pasticceria e cioccolateria. Due i modelli: da 1,5-5 kg e da 2,5-7,5 kg di gelato per ogni ciclo. Grazie al display elettronico, dispone di programmi per gelati (creme, frutte, sorbetti), creme di pasticceria (bavarese, zabaione, panna cotta), cioccolateria (tempere, ganache), granite e cremolate. Inoltre, il gestore si può avvalere della consulenza di un docente della Carpigiani Gelato University.

CONDIVIDI

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here