Regione Marche: approvata la nuova legge sulla somministrazione di alimenti e bevande

Legge regionale del 9 dicembre 2005, n. 30



La Regione Marche ha approvato la Legge regionale 9 dicembre 2005, n. 30, "Disciplina delle attività di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande (BUR n. 111 del 15/12/2005). Come le leggi dell'Emilia Romagna e della Lombardia, anche quella marchigiana sopprime il REC, conservando l'obbligo di attestazione di requisiti professionali, ed istituisce la "tipologia unica", unificando le varie attività di bar, ristorante, ecc.

La legge prevede che i soggetti che dispongano di più autorizzazioni per i medesimi locali non potranno cedere o trasferire il ramo d'azienda. Fra gli esercizi di somministrazione che potranno aprire sulla base di una semplice denuncia di inizio, oltre a quelli che svolgono l'attività congiuntamente ad una prevalente di intrattenimento e svago (ad esempio sale da gioco), gli esercizi posti nell'ambito di stazioni di servizio per la distribuzione di carburanti. Non è previsto alcun obbligo di chiusura infrasettimanale, anche se i titolari possono decidere se osservare uno o più giorni di riposo, previa comunicazione al Comune competente.






CONDIVIDI

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here