Praticità e stile, la formula Goldplast per il calice infrangibile

Goldplast reintrerpreta la food&drink experience con prodotti di design e allo stesso tempo sicuri, realizzati con materiali di alta qualità e riciclabili al 100%

Goldplast ha iniziato il 2017 in “piena forma” con il lancio di due nuove collezioni dedicate ai professionisti dell’ospitalità, che vanno ad arricchire un catalogo di accessori per la tavola di design ed eleganti e allo stesso tempo sicuri, fatti con materiali di alta qualità e al 100% riciclabili. Si tratta di ICE Collection, una linea di bicchieri innovativa che va a completare l’offerta per il mondo del bartending e della miscelazione professionale. Realizzata nelle versioni DrinkSafe ICE (calici in SAN, tecno-polimero di ultima generazione, riciclabili al 100% e infrangibili) e Cocktail ICE (in polistirolo e, infrangibili, in polipropilene), si ispira alla struttura dei cristalli di ghiaccio e sono ideali per servire qualunque tipo di cocktail, anche i pestati, e di bibita in modo pratico e sicuro, senza rinunciare allo stile. La forma singolare, sagomata con diverse sfaccettature, li rende piacevoli e aderenti al contatto. Non meno interessante è l’innovativa linea di prodotti per finger food Wild&Free con un accattivante design ispirato alle forme della natura. I prodotti sono realizzati in polistirolo, tutti BPA free (senza bisfenolo) e riciclabili al 100%, materiale che offre la massima praticità. «I professionisti dell’ospitalità hanno capito i vantaggi delle nostre collezioni realizzate in tecno-polimeri di ultima generazione, che si distinguono per il fondamentale connubio stile e praticità - spiega Alberto Conti, direttore marketing di Goldplast - e ormai tra l’azienda e la comunità dei bartender italiani si è creato un vero e proprio rapporto di partnership: noi non solo recepiamo i loro stimoli e le loro idee, ma cerchiamo anche di anticiparne i bisogni. Cinzia Ferro, una delle professioniste più quotate del settore, è da anni nostra brand ambassador, e abbiamo attivato una serie di importanti collaborazioni: ad esempio con Bruno Vanzan, l’anno scorso siamo stati tra gli sponsor del suo “Aperitivo Tour”, e con Planet One, quest’anno figuriamo tra i partner della Quinta Essentiae Competition. I nostri prodotti hanno ormai acquisito una propria e precisa identità che è quella di garantire presentazioni e servizi di grande effetto in ogni condizione».

Piano strategico

Secondo una recente ricerca, l’aumento del consumo di cibo nel fuori casa e il moltiplicarsi dei nuovi format di offerte per la ristorazione sono i principali driver di crescita del mercato delle stoviglie monouso a livello globale. Per conquistare nuovi spazi in questo scenario in evoluzione sono fondamentali l’innovazione di prodotto su misura per il cliente e l’attrattività del design. E Goldplast ha fatto sua questa ricetta, avviando un piano strategico denominato Route2022 con il quale si è prefissata di raddoppiare il fatturato entro i prossimi 6 anni. Per raggiungere un simile traguardo l’arma segreta si chiama superior innovation, che significa investimenti continui volti a rinnovare le linee di produzione dedicate al soffiaggio dei polimeri, introducendo macchinari con tecnologia tutta italiana, e ad elevare il contenuto estetico dei prodotti.

Abbiamo approfondito il discorso con Domenico Zaccone, presidente e ceo dell'azienda.

Lo scorso anno avete dato il via al piano strategico Route2022 con l’ambizioso traguardo di raddoppiare il fatturato entro il 2022, ce ne può parlare?

Il piano si fonda su alcune parole chiave: coinvolgimento clienti ed utilizzatori professionali, internazionalizzazione, Superior Innovation, fiducia e passione per la crescita. Il primo passo è stato quello di comunicarlo a tutti i nostri interlocutori, dagli azionisti ai fornitori fino ai dipendenti e agli utilizzatori finali. Abbiamo, quindi, rinnovato la nostra immagine a partire dal nuovo logo e dal lancio del sito web, anch’esso completamente rinnovato e con delle funzionalità nuove che mostrano chiaramente le destinazioni d’uso dei nostri prodotti e con la possibilità di consultare l’intero nostro catalogo da remoto. Stiamo, inoltre, consolidando la nostra presenza sul territorio nazionale e accelerando il processo di internazionalizzazione, abbiamo già aperto uffici in mercati chiave come Romania, Svizzera, Usa. Non ultimo, nel 2017, abbiamo pianificato la partecipazione in oltre 70 eventi nei quali coinvolgere gli utilizzatori dei nostri prodotti ed i nostri clienti.

A livello di vendite, quanto pesa il canale professionale?

Oltre il 70%. Abbiamo una grande credibilità nel settore maturata in 35 anni di attività e contiamo di aumentare tale quota all’80%.

Quanto conta il fattore innovazione nel vostro business?

Investiamo il 5% del giro d’affari in ricerca&sviluppo e il nostro fiore all’occhiello è l’Innovation Center di Arcisate (Va) dove, grazie a un modello di innovazione aperta, progettisti, designer ed esperti di marketing lavorano in sinergia per garantire ai prodotti finali il più elevato standard di qualità e funzionalità. Ogni anno lanciamo dai 20 ai 30 nuovi prodotti e presto lanceremo nuove forme, nuovi materiali, nuovi colori, nuove texture. E ogni volta che presentiamo ai professionisti dell’ospitalità queste novità l’effetto “wow” è garantito.

 

CONDIVIDI

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here