Marchi privati, scelta vincente

imprese&mercati –

Nato come consorzio d’acquisto modenese, San Geminiano Italia ha via via ampliato la distribuzione della gamma di bevande industriali affiancandole vari prodotti di qualità commercializzati in proprio

Tutto nasce alla metà degli anni Settanta, quando un piccolo gruppo di distributori del settore bevande decide di costituire la società cooperativa San Geminiano Italia, dedicandola al santo patrono della città natale, Modena. Costituitosi semplicemente per spuntare i prezzi migliori nei confronti dell’industria, il consorzio d’acquisto cambia pelle e politica commerciale poco tempo dopo, differenziandosi notevolmente da tutti gli altri gruppi di grossisti di bevande.
Pur continuando a vendere i più comuni prodotti industriali, San Geminiano Italia ha cominciato a investire in marchi privati creati all’interno dell’azienda e dedicati esclusivamente al canale horeca. Il primo prodotto a marchio San Geminiano è stato il latte, viste le difficoltà di rifornimento che periodicamente l’azienda modenese riscontrava dovendo dipendere da un unico fornitore. Una scelta che ha condotto l’azienda a disporre via via di un ricco portafoglio prodotti, realizzati in collaborazione con partner scelti tra le migliori aziende di settore, potendo contare su un vivace ufficio di ricerca, selezione, sviluppo e controllo.
Un impegno notevole anche in termini di investimenti nell’acquisto degli strumenti: bottiglie e casse per l’acqua minerale, fusti e impianti per la birra (15mila), frigovetrine per bevande (30mila). Un impegno che si avvale di una rete logistica notevole: oltre 120 magazzini in esercizio forniti da due piattaforme a Campogalliano (Modena) e Trecchina (Potenza), 950 automezzi per la consegna, 460 agenti di vendita, 80mila clienti (30mila serviti porta a porta), oltre 1.700 referenze disponibili.


Birre per ogni gusto

Punto di forza è il comparto birra, con oltre 500mila ettolitri commercializzati tra fusti e bottiglie, di cui 100mila a marchio privato. Due le linee a marchio di origine tedesca: Vikingen (Puro Malto, Original Export, Alt Dunkel, Doppio malto, Super Premium) e FalkenTurm (Analcolica, Premium Pils, Export, Bock Rossa). Le specialità inglesi sono disponibili con il marchio Kent (Lager, Super Strong, Ale), quelle belghe con i marchi Belgica e Wieze. E non mancano certo le birre prodotte in Italia: la chiara Miva e le artigianali L’Italica e Abracadabra in bottiglia 75 cl.

CONDIVIDI

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here