Le novità Natfood? Provatele a Expo

Natfood "invade" l'Expo. L'azienda bergamasca è infatti presente all'interno del sito espositivo in diversi punti vendita, realizzati in collaborazione con il cliente Ristogest, dove si possono trovare le princiapali specialità a catalogo. Si comincia con Sweeting Natfood, il chiosco che sorge nelle immediate vicinanze dell’Albero della Vita, nel cuore del sito espositivo. Gestito in modalità self service, propone alcuni prodotti di punta dell'azienda, come le granite Happy Puppy, nei gusti lampone blu, menta, limone, arancia, fragola e cola, tutte realizzate senza coloranti azoici e con oltre il 20% di frutta, il gelato allo yogurt Yo Soft, decorabile con topping e granelle, e l’intera linea di gelati soft Ice Soft (fiordilatte, cioccolato e il nuovo gusto crema).

A questo si aggiungono le postazioni mobili posizionate in diversi punti dell’area espositiva. Ben tre presidiano il Children Park, un area di gioco dedicata ai bambini da 4 a 6 anni e ispirata ai temi della sostenibilità ambientale, situata alle spalle del Padiglione Cina. Qui, oltre alle granite e al gelato soft allo yogurt, viene proposto il nuovo Willy Waffle, un waffle “da passeggio” servito su stecco, in modo da poter essere gustato camminando senza sporcarsi. Due postazioni con granite sono posizionate nello spazio alle spalle del Padiglione Brasile e del Padiglione Nepal, mentre altre specialità del catalogo Natfood, tra le quali alcune novità come Cremosino, una crema fredda al caffè, la crema al limone preparata senza latte e derivati, il sorbetto alla liquirizia e granelle e polpe di frutta, vengono servite nei chioschi Ristogest situati nelle aree comuni del sito Expo.

Infine, all’interno del Padiglione Marocco, nel punto ristoro del cliente Air Food, viene proposto il gelato Ice Soft al fiordilatte (natfood.it).

CONDIVIDI

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here